De Luca: “Conte ha indicato la strada per il futuro di Salerno: il nulla”

Scritto da , 20 Agosto 2021
image_pdfimage_print

“Le illuminanti dichiarazioni del Presidente Conte hanno indicato la strada per il futuro di Salerno: il nulla”. Lo ha dichiarato il parlamentare dem Piero De Luca sulla visita di Giuseppe Conte a Salerno. “Ormai è chiaro e la passeggiata di Giuseppe Conte lo conferma. Altro che liste civiche, qui si cerca di replicare a Salerno il disastro amministrativo del modello Raggi a Roma – commenta il deputato Dem – Si propone di riportare la città indietro di decenni come è accaduto a Roma, che versa ormai nel degrado e nel disastro più assoluto in particolare per raccolta differenziata, trasporto pubblico, manutenzioni urbane, con cinghiali e gabbiani ormai padroni del territorio comunale. Sono questi i risultati del modello proposto alla nostra comunità. Salerno rifiuta la cortese offerta e va avanti lungo il percorso tracciato nei decenni scorsi”. “Continuerà la stagione degli investimenti e delle grandi opere- continua Piero De Luca-come la Cittadella giudiziaria e la Stazione marittima, completando la metropolitana fino all’aeroporto ed all’università, Piazza della Libertà e parcheggi sottostanti, il nuovo Ospedale, il Palasalerno, le spiagge del ripascimento, gli interventi di dragaggio al porto per le navi da Crociera. Insomma, contrariamente a chi ha abbandonato Roma nel degrado e nella rassegnazione, rinunciando anche alle Olimpiadi, a Salerno abbiamo promosso, difendiamo e continueremo a sostenere la sicurezza, lo sviluppo, gli interventi urbani, la creazione di decine parchi e giardini in città, le politiche sociali di eccellenza, asili nido modello, il turismo, centri vaccinali efficienti in questa fase di emergenza, ed iniziative come le Universiadi, le Luci D’Artista e tutte le manifestazioni culturali del Teatro Verdi e delle altre compagnie artistiche. Non consegneremo la nostra città al disastroso modello Raggi”, conclude il Vicecapogruppo Dem alla Camera dei Deputati.

“Iniziano le sfilate dei leader politici ma la gente è stanca”

«Con la visita di Conte a Salerno a sostenere una autorevole candidata alla guida della città si apre il carosello delle visite dei leader nazionali nella città capoluogo. Nessuna parola sul tessuto sociale e sulle proposte politiche per amministrare la città ma il solito scontato e stucchevole richiamo alla Scuola Medica Salernitana per proporre un non meglio precisato esperimento nazionale che possa partire dal diritto alla salute inteso in senso ampio ed integrale come prevenzione». L’affondo arriva da Mario Polichetti, coordinatore provinciale Udc. «Praticamente parole al vento, come se a Salerno qualcuno impedisse il godimento del diritto alla salute e non ci fossero gli strumenti per una seria e puntuale politica di prevenzione. Riteniamo che la campagna elettorale per le amministrative debba riservare il minor tempo possibile alle sfilate di moda ma debba essere una occasione utile per affrontare i problemi della comunità e proporre eventuali risposte e soluzioni». Quindi l’obiettivo del partito in vista delle prossime amministrative: «Come Udc ci teniamo ad applicare in città un modello economico innovativo che abbia l’obiettivo primario di ridurre l’abuso che si fa dell’ambiente con l’uso di energie rinnovabili, abbassare i consumi, riciclare in loco i rifiuti e valorizzare il mare come risorsa energetica e turistica e venire incontro alle fasce più deboli offrendo servizi sanitari pubblici anche specialistici a tutti. Cerchiamo di essere concreti perché la gente è stanca delle chiacchiere di circostanza e lo stomaco vuoto è ateo».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->