De Luca, con Zingaretti finiranno offese e ammuina nel Pd

Scritto da , 19 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, definisce il discorso del segretario del Pd, Nicola Zingaretti “un ragionamento molto serio, molto misurato in linea con il suo stile”. “Apprezzo di Zingaretti innanzitutto una qualita’, la sua disponibilita’ umana, la sua cordialita’ – ha sottolineato – Veniamo da 10 -15 anni di aggressioni continue, di toni esagerati, di ammuina, offese, di calpestamento della dignita’ delle persone. Ho la sensazione che una figura come Zingaretti possa, se non altro per il garbo umano, essere una figura che puo’ avere consenso, perche’ puo’ dare un po’ di serenita’ al nostro Paese”. Per de Luca, il Pd deve affrontare dei “temi ancora non risolti”. IL lavoro, ad esempio. “Ne ho parlato con lo stesso Zingaretti – ha spiegato – aspetto ancora che il Pd faccia proprio il piano per il lavoro della regione Campania, ma non per la Campania, per tutto il sud”. E poi, “i temi della sicurezza, sono temi delicati, sui quali e’ difficile trovare un punto di equilibrio ma sui quali non si possono ancora avere delle posizioni ambigue – conclude – I temi della sburocratizzazione radicale del nostro paese, del radicamento nei territori. Sono questioni di merito che sono aperte e che vanno affrontate”. Poi un annuncio: “Credo che da qui ad un anno e mezzo, due anni completeremo tutto il sistema di depurazione e quindi la politica delle acque del golfo di Napoli e di Salerno”. Chiama in causa diversi progetti: sul litorale domizio il completamento della ristrutturazione dei cinque depuratori, il progetto bandiera blu che serve
per realizzare reti fognarie nei territori nei quali non c’erano. “Credo che quest’anno apriremo finalmente uno dei cantieri Regi Lagni aggiunge – del depuratore del Sarno e abbiamo trovato una intesa per la conclusione del progetto alla foce del Sarno, a Torre Annunziata”. “Quando avremo completato questi progetti – conclude – avremo acqua limpida e balneabile su tutta la fascia costiera della Campania. Obiettivi, questi, che richiedono un impegno di una vita in altre circostanze, noi lo faremo in pochissimo tempo”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->