De Luca a colloquio con i commercianti su Luci, sicurezza e parcheggi

Scritto da , 27 Marzo 2013
image_pdfimage_print

De Luca manda avanti i commercianti. Ha chiamato a raccolta gli esercenti del centro cittadino per fare il punto su viabilità e sicurezza. Ieri mattina, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha tenuto un lungo colloquio con i componenti dell’associazione “I mercanti del Centro storico”, presieduta da Antonio Ventre, per affrontare diverse criticità. 
In primo luogo è stato affrontato il tema delle domeniche d’apertura, salite a 25 (oltre a quelle in concomitanza con i grandi eventi cittadini ci saranno anche quelle che coincideranno con l’arrivo delle navi da crociera), ma soprattutto i temi delle prossime iniziative, come Luci d’Artista 2013-2014, e le difficoltà registrate proprio nell’ultima edizione della manifestazione natalizia dell’amministrazione comunale. In primis, la questione della viabilità, con il grande afflusso di bus turistici registrato questo inverno, delle navette e dell’installazione dei bagni pubblici. Ma è stato affrontato anche il problema parcheggi: la mancanza di spazi di sosta rappresenta, a quanto pare, uno dei principali motivi dei cali delle vendite dei negozi del centro storico. I potenziali acquirenti non trovano il posto per la propria auto e tirano via dritto. A tal proposito, il sindaco De Luca ha affermato che «da parte dell’associazione ci saranno iniziative di contrasto nei confronti di queste persone che si preoccupano solo di creare ostacoli in città e impedire la realizzazione di opere pubbliche, soprattutto per quanto riguarda la questione dei parcheggi. Con le loro scemenze – ha detto il sindaco – hanno bloccato i 200 posti auto di piazza Cavour (per i quali il Comune presenterà ricorso), faranno storie per gli altri 200 di piazza Alario, così come stanno facendo problemi su piazza della Libertà, dove ci sono altri 700 posti auto che noi abbiamo assoluta intenzione di completare al più presto. A me sta bene il ragionare sulle questioni di impatto ambientale e paesaggistico, ma non dare risposte a coloro che fanno questioni inutili».
Poi la questione della sicurezza nel centro storico, vera e propria croce dei commercianti salernitani. Vincenzo De Luca ha affermato di aver, in particolare, affrontato la situazione inerente via Tasso: lì, dicono i commercianti, c’è spaccio, ci sono tossicodipendenti con le loro siringhe lasciate puntualmente per terra. Poi, gli abusivi «a volte appoggiati anche alla caserma della Guardia di Finanza – dice il sindaco – probabilmente impegnata a fare altro».

 

27 marzo 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->