Da Giletti ristoratori e commercianti di Salerno: “Apriamo perchè dobbiamo pagare i debiti”

Scritto da , 13 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

La protesta scende in piazza, anche ieri sera i ristoratori hanno trovato spazio nel corso della trasmissione “Non è l’Arena di Giletti”. In collegamento da Firenze quattro rappresentanti di “Io Apro” e in collegamento da Salerno quattro rappresentanti dell’Aisp. Tema principale la manifestazione di martedì scorso a Roma che ha visto scontri tra ristoratori e polizia e la manifestazione di oggi, non autorizzata, sempre a Roma. In collegamento da Salerno Rita Mazzotti dell’associazione Aisp. A lei è toccato raccontare la “cena col governo” organizzata nei giorni scorsi in collaborazione con l’avvocato Michele Sarno, che ha deciso di assumere gratuitamente la difesa dei ristoratori salernitani. Rita ha poi spiegato le difficoltà che la categoria sta vivendo e i debiti che molti di loro sono stati costretti a fare per andare avanti… “Molti colleghi non hanno potuto riaprire le proprie attività perchè non avevano i soldi per comprare la merce. Ho incontrato una donna che ha dovuto vendere la fede nuziale per pagare la bolletta del gas. Non credo che sia giusto vivere in queste condizioni”. Giletti ha mandato in onda anche un filmato con una serie di interviste a commercianti salernitani, tra questi Emilio Manzi del Duca che ha apertamente detto che terrà aperta la sua pizzeria perchè non si può più permettere di stare chiuso. Stesso discorso per Giovanni Lamberti che ha mostrato le bollette che arrivano tutti i mesi e che devono essere aperte. Ed ancora un fotografo che ha spiegato che la colpa di tutto questo è la cattiva gestione del governo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->