Cuore Italiano

Scritto da , 3 Giugno 2020
image_pdfimage_print

Il 2 giugno è per noi Italiani una data importantissima: la festa della Repubblica. Infatti, in questo giorno del lontano 1946, l’Italia scelse d’essere  una Repubblica in seguito a un referendum.  A partire da quel momento, ogni anno si celebra questa ricorrenza con l’organizzazione di parate militari presiedute dalle più alte cariche dello Stato. Personalmente, ogni volta che pronuncio la parola “Repubblica”, penso  al concetto di libertà, gioia e fratellanza  e avverto un forte sentimento di solidarietà. Mi ritengo, quindi, fortunata perché credo sia fondamentale vivere in un paese dove si possa essere liberi di esprimere le proprie opinioni, senza temere di essere giudicati. In quanto italiana, mi sento tutelata in tutto e per tutto e sono orgogliosa di appartenere a questo splendido Paese. Mi farebbe piacere, tra qualche anno,  assistere di persona a una delle attività organizzate appositamente per questa festa; proprio per questo,  spero che presto anche nella mia città possano essere previste forme di celebrazioni in occasione di quest’anniversario.  Le fasi più importanti della Nostra storia meritano  di essere ricordate sempre, in quanto ci offrono l’opportunità di riflettere sulla nostra condizione. Parlare di progresso e sviluppo senza essere cosciente e consapevole del passato non può portar lontano. Per costruire un futuro all’altezza delle nostre ambizioni di crescita e degno della storia di questo Paese, bisogna essere cittadini coscienti e attivi, dimostrando con i fatti e non con le parole l’amor di Patria.

Anna Cocco 4Al

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->