Cultura e fast food, la sfida è possibile a palazzo Natella

Scritto da , 15 Ottobre 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

La sala Vittoria, all’interno dello storico Palazzo Natella rivivrà nel segno della cultura. “Salerno Vittoria, spazio cultura” è infatti l’iniziativa fortemente voluta la Luigi Snichelotto, l’amministratore unico della società che gestisce i ristoranti McDonald’s in provincia di Salerno e Potenza. Snichelotto ha infatti raccolto il guanto di sfida lanciato dal giornalista Gabriele Bojano che, nel corso dell’inaugurazione, aveva chiesto di unire fast food e cultura. «Potrei dire vittoria. Palazzo Natella è conosciutissimo, uno dei più prestigiosi di Salerno e lo stesso locale è quello dove noi, una ventina d’anni fa, venivamo a passare il tempo. Il discorso è stato di cercare di recuperare, in qualche modo, questi spazi», ha dichiarato l’amministratore unico. Così è nato il comitato scientifico formato da Bojano, il professor Francesco Saverio Coppola, il maestro Stefano Giuliano, la dottoressa Zinno, Laura Patrizia Cagnazzo, Agostino Ingenito, Fiorentino De Luca. «Devo ringraziare la Mc Donald’s, molto sensibile a quest’iniziativa e ci ha dato la disponibilità, l’associazione Mezzogiorno Italia, Mediterraneo, Europa che si batte per la promozione del territorio meridionale – ha poi aggiunto Snichelotto – Una serie di concause che hanno definito l’iniziativa e i ruoli e oggi presentiamo le prime quattro iniziative che riguardano delle eccellenze salernitane, tra gli altri il professor Oddati. A Salerno dobbiamo recuperare non solo il cibo per la pancia ma anche per lo spirito». «Siamo soliti demonizzare i social ma stavolta sono serviti perché è lì che ho lanciato la sfida che poi è stata raccolta. Si parla tanto di contaminazione, oggi, e questo ne è un chiaro esempio. Cosa unisce il luogo che ospita il Mc Donald’s ai nostri incontri? Il piacere di riscoprire la città, le nostre tradizioni, la nostra cultura, il nostro passato attraverso delle persone», ha dichiarato invece il giornalista Gabriele Bojano. Presente anche l’assessore al Commercio Dario Loffredo:« Io credo che la cultura abbia tante forme e tanti linguaggi differenti, non è solo quella dei libri. Basta trovare le forme giuste per fare cultura e questo oggi è un esempio. Mesi fa è stata inaugurata la nuova sede del Vittoria, il Mc Donald’s. Era un impegno preso dal dottore Snichelotto di voler riempire di contenuti culturali questo contenitore e devo dire che già il Mc donald’s sia segno distintivo di una città. Avere un Mc Donald’s a Salerno è un fatto positivo, oggi si sancisce la fase due con eventi di grande qualità e credo che questo bagaglio, così, possa essere riempito di contenuti in modo da dare qualcosa in più ai salernitani». Il primo incontro si terrà giovedì 17 ottobre con il professor Paolo Apolito; l’appuntamento successivo è in programma per il 17 novembre con il professor Nicola Oddati; il 21 novembre con Paola Torrente e il 5 dicembre co

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->