Cstp, Iannone e Cuozzo su nomina Pasquino

Scritto da , 11 Luglio 2013
image_pdfimage_print

“Immaginavamo che la nomina del professore Raimondo Pasquino dovesse avvenire con provvedimento collegiale della sezione fallimentare del tribunale di Salerno. Prendiamo atto che il segretario provinciale del Pd anticipa i tempi, brucia le tappe e si sostituisce alla magistratura ordinaria. Complimenti! Ancora una volta il Pd salernitano si è sostituito agli organi deputati per legge ad effettuare le dovute scelte. Dobbiamo prendere atto, pertanto, che la scelta del Ministero forse non è avvenuta per caso”. Lo dichiarano il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, e l’assessore provinciale ai Trasporti, Michele Cuozzo, in merito alle dichiarazioni del segretario provinciale del Pd, Nicola Landolfi, circa la “nomina”di Raimondo Pasquino a liquidatore giudiziale del Cstp.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->