Crescent: pm,processo basato su fatti, responsabilità penali

Scritto da , 28 settembre 2018
image_pdfimage_print

“Abbiamo fatto un processo basato su fatti ed esclusivamente su responsabilita’ penali”. Lo ha detto il pm Rocco Alfano nel corso del suo intervento, in occasione delle repliche nel processo Crescent (dal nome del complesso immobiliare sul lungomare, ndr), in corso aSALERNO e che in giornata potrebbe giungere a sentenza. Il procedimento vede tra gli imputati il governatore della Campania, Vincenzo De Luca per falso ideologico, abuso d’ufficio e reati urbanistici.    “Nonostante l’oggettiva rilevanza – ha spiegato Alfano – questo processo non e’ mai stato influenzato ne’ dalla fretta ne’ dalla voglia di fare altre cose”. Alfano ha replicato anche alle dichiarazioni spontanee rese nello scorso mese di luglio dal governatore della Campania: “De Luca chiarisce che non c’e’ nessun riferimento in questo processo alle condizioni precedenti in cui versava quell’area. Noi diciamo che per fortuna non c’e’ alcun riferimento. Perche’ questo e’ un aspetto che non puo’ entrare nel procedimento penale, nelle aule di un tribunale. Perche’, quelle si’, sono valutazioni politiche”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->