Covid center Scafati, tutti occupati i 24 posti disponibili

Scritto da , 10 Settembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Sono tutti occupati i 24 posti letto covid disponibili presso l’ospedale Scarlato di Scafati, ma la situazioni, comunque, al momento sembra essere ancora sotto controllo. Dei 24 posti (che potrebbero aumentare in caso di necessità, fino ad arrivare a 50 posti), l’80% è occupato da non vaccinati, spiega il direttore sanitario dell’ospedale D’Ambrioso che precisa anche che, i vaccinati ricoverati non lo sono per il contagio da covid ma per altre patologie. “Il dato del contagio è costante – dice ancora, il direttore sanitario Maurizio D’Ambrosio – e non dovrebbe esserci un aumento dei malati. Solo qualche focolaio potrebbe determinarne una crescita. Ma il dato dell’ospedale Scarlato di Scafati dimostra anche l’efficacia dei vaccini”. Dei 24 posti attualmnete operativi, 15 in terapia sub intensiva, 4 in intesiva ed altrettanti in pronto soccorso, 20 sono, come abbiamo detto, occupati da persone non vaccinate. “L’80% dei degenti, – ribadisce ancora il direttore sanitario degli ospedali Umberto I, Scarlato e Tortora, Maurizio D’Ambrosio, attualmente ricoverati, sono pazienti non vaccinati. Gli altri, che sono vaccinati, sono tutti asintomatici e sono stati ricoverati per altre patologie ma non per covid. Questo dato è davvero molto importante, perchè dimostra l’efficacia dei vaccini. Ecco perchè lancio un nuovo invito ai salernitani e non solo a farsi vaccinare. E’ al momento la nostra unica arma per contrastare questa pandemia che ha già fatto troppe vittime in tutto il mondo. E’ inoltre – spiega ancora il dottor Maurizio D’Ambrosio – importante completare il ciclo vaccinale con entrambe le dosi di vaccino, così da poter evitare quegli impatti che abbiamo visto nei mesi scorsi che hanno messo in ginocchio le strutture ospedaliere, con le ambulanze che rimanevano bloccate all’ esterno e pazienti che non riuscivamo ad assorbire proprio per mancanza di posti letto. Oggi questa situazione non si sta verificando, grazie all’alto numero di persone vaccinate, ma se non si completa il ciclo vaccinale e se anche gli altri non si vaccinano si potrebbe correre il rischio di ricadere in una situazione simile a quella dei mesi scorsi”. Intanto stando ai dati riferiti giornaliermente dall’Unità di Crisi della Regione Campania, nella giornata di mercoledì su 17029 test effettuati, 410 persone sono risultate positive al Covid – 19, mentre, nelle ultime 48 ore si sono registrati sei decessi. In Campania, invece, per quanto concerne la disponibilità dei posti letto nelle strutture ospedaliere, su 656 posti disponibili in terapia intensiva 21 sono quelli occupati mentre sul 3160 posti disponibili dirigenza ad oggi risultano occupati 351 posti.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->