Coscioni lascia la sanità, si consola con incarico ad Agenzia Nel delicato settore pronto l’uomo di fiducia Picarone

Scritto da , 30 Settembre 2020
image_pdfimage_print

Enrico Coscioni, il cardiochirurgo salernitano consigliere del presidente della Regione Campania con delega alla sanità, in pole position per un prestigioso incarico in una Agenzia governativa sanitaria. A contendersi la sua eredità due salernitani, entrambi consiglieri regionali: Franco Picarone, già presidente della commissione bilancio di palazzo Santa Lucia, e Nino Savastano, ex assessore comunale del capoluogo al welfare e oggi consigliere regionale. Considerato, non ultimo, vicino a Coscioni. Dopo le elezioni regionali, un turn over legato ai vertici di Asl e Aziende, e di uomini di fiducia posizionati in posizioni strategiche nel pianeta sanitario, era doveroso e forse scontato. Sarebbe questione di tempo e il gossip potrebbe tramutarsi in realtà. Intanto, lo scacchiere dei Dg potrebbe mutare. Resterebbero al loro posto il Direttore generale dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, molto vicino a Picarone, e il collega Vincenzo D’Amato, del ‘Ruggi’. Sul fronte napoletano invece c’è attesa per capire il destino di Ciro Verdoliva, attuale Dg della Asl Napoli1, letteralmente scomparso dalle cronache dei giornali che occupava militarmente, quotidianamente. Il sempre presente manager, potrebbe essere commissariato dal governo centrale e spedito a casa. O, se salvato da De Luca, mandato, anzi rimandato, alla guida del Cardarelli. Un destino professionale legato anche alle vicende giudiziarie che lo vedono protagonista.

Pina Ferro

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->