Coronavirus, summit in Prefettura

Scritto da , 30 Luglio 2020
image_pdfimage_print

Prosegue l’attività di monitoraggio della Prefettura di Salerno sull’emergenza da Covid-19, in sinergia con l’Asl, gli Enti locali e le Forze di Polizia, allo scopo di “fare il punto” della situazione nella provincia di Salerno per assicurare il rispetto delle misure volte a contenere la diffusione del virus disposte dal Governo e dalla Regione Campania. L’argomento – sul quale, ha dichiarato il Prefetto Russo, “occorre mantenere la massima attenzione per scongiurare possibili episodi di ritorno del contagio” – è stato oggetto di esame nell’ambito del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato stamane con la partecipazione del Sindaco della città capoluogo Vincenzo Napoli, del Direttore Generale dell’Asl di Salerno Mario Iervolino e dei vertici provinciali delle Forze di Polizia. In apertura dell’incontro è stata effettuata una ricognizione di carattere generale sui nuovi casi di positività al Covid-19 emersi nei giorni scorsi: in particolare, sono 36 i positivi nel comune di Salerno, di cui 19 ricoverati presso l’Ospedale di Scafati, tutti in fase di guarigione, e 21 i positivi nella frazione “Marina” del comune di Pisciotta, dove nella giornata di ieri sono stati effettuati 134 tamponi. La situazione descritta risulta sotto controllo perché riguarda casi riconducibili a cluster di tipo familiare, individuati e isolati. Inoltre l’Asl di Salerno, in ottica preventiva, ha messo in campo un’azione capillare per effettuare screening di massa nelle aree costiere, particolarmente frequentate nel periodo estivo. Per quanto specificamente concerne la città di Salerno, è stata già avviata – e proseguirà nei prossimi giorni – l’attività di controllo degli stabilimenti balneari da parte delle Forze di Polizia statali e della Polizia municipale, che sarà intensificata soprattutto nei fine-settimana, quando si registra la massima affluenza alle spiagge. Analoghe verifiche stanno interessando anche i locali destinati all’intrattenimento serale e notturno, sui quali la Prefettura avvierà un’apposita ricognizione, al fine di accertare il rispetto delle disposizioni contenute nel Protocollo della Regione Campania introdotto con l’ordinanza n. 59 del 1° luglio. Su sollecitazione del sindaco di Salerno è stata condivisa, inoltre, l’esigenza di richiamare l’attenzione dei gestori del servizio di trasporto marittimo per evitare assembramenti agli imbarchi e disciplinare, anche mediante l’impiego di steward, l’afflusso/deflusso dei passeggeri sulle navi. Nel corso della riunione è intervenuto successivamente il Sindaco di Battipaglia Cecilia Francese, accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale Gerardo Iuliano, per esaminare alcuni recenti episodi verificatisi in quel territorio: in particolare, un incendio relativo ad un bene confiscato alla criminalità organizzata in località “Fosso Pioppo”, sul quale le indagini sono in corso, e alcuni furti in abitazione nella frazione “Belvedere”. In proposito, si è preso atto che, negli ultimi due anni, i furti in generale nella città di Battipaglia sono diminuiti, concentrandosi soprattutto nelle aree di periferia, anche per via della scarsa illuminazione e della possibilità per i malviventi di far perdere le proprie tracce. Al riguardo, è stata disposta l’intensificazione dell’attività di controllo delle Forze di Polizia, anche attraverso l’impiego di unità aggiuntive; il comune, a sua volta, provvederà alla bonifica delle aree circostanti la frazione “Belvedere” per ridurre il più possibile le condizioni ambientali favorevoli alla fuga degli autori di reati.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->