Coronavirus, Lorenzo è risultato negativo al test, è solo influenza

Scritto da , 12 Febbraio 2020
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Lorenzo M. non è affetto da coronavirus, ma solo da una banale influenza. Il 43enne di Postiglione è risultato negativo ai test eseguiti presso l’ospedale “Cotugno” di Napoli dove era stato trasferito nel pomeriggio di lunedì a poco meno di un’ora di distanza dal suo arrivo al “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Il test è stato eseguito nel nosocomio napoletano specializzato in malattie infettive e struttura di riferimento regionale per i casi sospetti di coronavirus. Lorenzo M. attualmente è ancora ricoverato nel nosocomio napoletano in quanto presenta febbre. E, nella tarda mattinata di ieri, non appena è stata diffusa la notizia che Lorenzo era negativo al test del coronavirus a Postiglione tutti hanno tirato un sospiro di sollievo. Sono stati momenti di grande tensione e apprensione, quelli vissuti dai residenti nel piccolo centro degli Alburni. La psicosi si è impossessati di tutti. Ieri mattina presso la scuola materna non vi erano bambini. La scuola materna del paese è frequentata dalla nopotina di Lorenzo e, per questo motivo i genitori hanno preferito tenere a casa i loro figli. Solo con il trascorrere delle ore e con le rassicurazioni giunte dall’ospedale napoletano la situazione è tornata alla normalità. Ora la paura è davvero solo un ricordo. Lorenzo era rientrato a Postiglione venerdì scorso dopo aver trascorso circa due mesi in Cina nazione di origine della fidanzata. La coppia ha trascorso le festività con i genitori di lei. La giovane donna vive e lavora in Italia da diversi anni. Dalla Cina è partito solamente Lorenzo, alla ragazza non è stato possibile. Il 43enne si è imbarcato su un volo diretto a Berlino. Giunto allo scalo aeroportuale tedesco l’uomo, proprio perchè proveniente dalla Cina, è stato sottoposto ad una serie di rigorosi controlli. Successivamente è salito su un volo diretto in Italia. Quando venerdì è giunto a Postiglione, stava bene. Solo domenica è subentrata la febbre. Lunedì pomeriggio, Lorenzo preoccupato ha deciso di recarsi al pronto soccorso del “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Qui al personale del Triage ha raccontato di essere appena rientrato dal Paese asiatico e che da due giorni presentava febbre. Immediatamente, in via precauzionale, è stata attivata la procedura prevista sia per il paziente che per l’intera struttura del reparto di emergenza. Alle 16.30 Lorenzo è stato trasferito al “Cotugno” a bordo di un’ambulanza dell’Humanitas appositamente allestita per l’emergenza coronavirus. Nella tarda mattinata di ieri la notizia che ha fatto tirare a tutti un sospiro di sollievo: Lorenzo era risultato negativo al test sul coronavirus.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->