Coppa Italia: la finale di ritorno all’Arechi in notturna. Andata anticipata di una settimana

Scritto da , 6 marzo 2014
image_pdfimage_print

SALERNO. Sarà alzata al cielo dell’Arechi la Coppa Italia di Lega Pro. E’ questo il responso del sorteggio effettuato ieri mattina in Lega Pro per l’assegnazione delle finali di Coppa Italia. La gara d’andata tra Salernitana e Monza si giocherà prima al Brianteo e naturalmente il match di ritorno, quello decisivo, si disputerà all’Arechi.  Un vantaggio notevole per la Salernitana che dalla Lega Pro ha ottenuto anche un’altra, significativa, agevolazione. la società granata infatti ha ottenuto l’anticipo della finale di andata di una settimana. Anzichè il 26 marzo si giocherà il 19, ovvero tre giorni dopo la domenica di riposo che la Salernitana osserverà per l’esclusione della Nocerina dal campionato. Così i granata potranno preparare al meglio sia il match interno con il Catanzaro che quello esterno a Frosinone della settimana seguente. Ultima significativa decisione è quella che entrambe le finali si giocheranno in notturna. A Monza si giocherà mercoledì 19 alle ore 20.45, all’Arechi si scenderà in campo il 16 aprile al medesimo orario. Presente alla cerimonia del sorteggio il segretario della Salernitana, Rodolfo De Rose, che ha anche espletato le pratiche relative alla finale, il cui incasso sarà diviso in tre parti in parti uguali tra la Salernitana, il Monza e la Lega Pro. Naturalmente in questo caso ad essere avvantaggiate, visto che la tifoseria granata è in netta superiorità rispetto a quella brianzola, sono il club lombardo e la Lega. Una gara di ritorno con la prospettiva che la Salernitana possa conquistare la Coppa Italia potrebbe essere davvero appetibile dal punto di vista economico.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->