Coop sociali, ore di agitazione al Comune L’opposizione si sveglia e chiede chiarezza

Scritto da , 18 Gennaio 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Ore di agitazione, a Palazzo di Città, dopo l’avviso di garanzia che ha raggiunto il consigliere comunale Fabio Polverino, lo storico membro dello staff di De Luca Felice Marotta, il dirigente amministrativo del Comune Aniello Di Mauro; presidenti e membri delle cooperative sociali e quindi Davide Francese, presidente della San Matteo la cui sorella Alessandra era candidata nello schieramento Napoli e risulta assunta con l’incarico di tagliatrice d’erba nella stessa coop; Enrico Cusati, socio lavoratore di Socofasa, e uomo fiducia di Alfredo Rispoli, quest’ultimo presidente della stessa cooperativa; Davide Monelli, presidente Il leccio; Vincenzo Landi presidente Lavoro vero, e commercialista di più coop. Nessun avviso di garanzia, invece, per il capostaff del sindaco Enzo Luciano.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->