Conte: “Intollerabile la chiusura in alcuni Comuni, il Governo intervenga”

Scritto da , 20 Gennaio 2022
image_pdfimage_print

“Il Governo assuma iniziative per l’immediato ripristino del servizio scolastico in alcuni territori, come certi Comuni della provincia di Salerno, dove esso è negato a causa delle ordinanze dei sindaci”. Lo chiede Federico Conte, deputato di Liberi e Uguali, che sul tema ha presentato alla Camera una interrogazione ai Ministri dell’Istruzione e dell’Interno. “La scuola – continua il parlamentare – vive un momento di grande difficoltà. Il contagio mette a dura prova gli insegnanti, che stanno svolgendo un lavoro straordinario e di grande abnegazione, in condizioni difficili, e gli stessi ragazzi, con le loro famiglie. Ma la scelta del Governo è stata chiara: tenere le scuole aperte per non penalizzare ancora di più i giovani. L’ordinanza del presidente della Regione Campania, con cui venivano chiuse le attività scolastiche in presenza, è stata com’è noto sospesa dal Tar. Sono rimaste, tuttavia, in vigore le contestuali ordinanze di diversi sindaci dei comuni della Campania, che continuano a negare il diritto alle lezioni scolastiche in presenza a decine di migliaia di ragazzi, nonostante l’invito dei Prefetti a rimuovere gli atti. Non è tollerabile che ognuno faccia per sé, soprattutto rispetto a un diritto universale come l’istruzione. La scuola va garantita a tutti in egual maniera”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->