«Commercio morto in via Silvio Baratta» Caos per i lavori di installazione della fibra

Scritto da , 22 marzo 2018

Erika Noschese

Addio al commercio in via Silvio Baratta, a Salerno. Da tempo ormai, i titolari degli esercizi commerciali hanno riscontrato un netto calo degli introiti che sta mettendo seriamente a rischio il commercio. Ad aggravare ulteriormente la situazione, i lavori per l’installazione della fibra ottica che vanno avanti da oltre un mese. I cantieri in quella zona, in realtà, sono due: oltre alla fibra, infatti, stavo effettuando alcuni lavori di ristrutturazione della facciata esterna delle abitazioni. Il risultato è solo tanto caos che penalizza, ancora una volta, il commercio. Le problematiche maggiori, infatti, si vanno riscontrando nella quasi totale assenza di posti auto, traffico e disagi anche per i residenti che non hanno possibilità di affittare un garge per parcheggiare la propria vettura. A denunciare la situazione è Paolo Montella, titolare di un negozio di alimentari proprio di fronte ai due cantieri aperti che vanno solo ad aggravare una situazione già di per sé tragica. «Da oltre un mese stanno facendo i lavori per l’installazione della fibra – ha detto Paolo Montella – Ieri, i mezzi meccanici, hanno invaso i marciapiedi di entrambe le carreggiate, ostruendo anche il passaggio pedonale. Oggi (ieri per chi legge ndr) non lavorano a causa del maltempo ma in questi giorni ci sono stati escavatori e altri mezzi meccanici». Per il titolare del negozio di alimentari, dunque, la situazione sembra abbastanza critica. «Il lavoro altrui non deve invadere il nostro, dobbiamo lavorare tutti», ha poi aggiunto Paolo, spiegando che anche i clienti abituali non si fermano più perchè non trovano parcheggio o per via del traffico e ciò sta portando anche ad un calo degli introiti. Punto di vista condiviso anche dagli altri titolari degli esercizi commerciali che sottolineano come i lavori siano solo un’aggravante in quanto la situazione sarebbe la stessa ormai da tempo. «I lavori stanno solo peggiorando la situazione ma il commercio in questa zona è ormai morto da tempo. Rispetto agli anni passati, infatti, registriamo un netto calo degli introiti», ha invece dichiarata la titolare di un negozio d’abbigliamento. «Confidavamo nella cittadella giudiziaria, con la speranza che una zona maggiormente frequentata portasse anche ad uno “sblocco” definitivo ma così non è stato e questo vale per tutti, dai nostri negozi ai bar. Tutto fermo da oltre un anno, nonostante i vari cambiamenti messi in atto dal Comune di Salerno, come il cambio del sendo di marcia», ha poi aggiunto la commerciante. Pensiero, questo, condiviso anche da altri commercianti che hanno più volte sottolineato come il calo di vendite sia dovuto maggiormente alla zona in questione. Via Silvio Baratta non è certo un punto strategico per il commercio e i titolari sono ormai disperati perchè sembra non esserci altra soluzione che chiudere i negozi. I lavori hanno però generato altro caos, dando così vita a nuove problematiche che penalizzano ancora una volta il commercio in città che in questi anni sta subendo un netto calo con la chisura di diversi esercizi commerciali.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->