Ciarambino (M5s), per Coscioni reparto fantasma a Salerno e consulenze all’ospedale del Mare

“E’ un’operazione perfetta quella confezionata per il consigliere e braccio destro alla sanita’ di De Luca, Enrico Coscioni, nominato due anni fa primario di un reparto da far sorgere dallo sdoppiamento della cardiochirurgia dell’ospedale Ruggi di┬áSalerno, ma che ancora oggi non ha visto la luce”. Lo ha dichiarato in una nota il capogruppo campano del Movimento 5 stelle Valeria Ciarambino. In una nota, l’esponente M5s ha spiegato: “Un reparto di cui non si sentiva alcuna necessita’, che va a soppiantare il centro di procreazione assistita e il reparto di oculistica pediatrica, entrambi oggi in fase avanzata di smantellamento e che saranno ridimensionati e trasferiti accanto alla Medicina nucleare, sito in un seminterrato e ad alto rischio radiazioni ionizzanti perche’ privo di corridoio schermato. In un ospedale gia’ alle prese con gravissime carenze di risorse e personale, vengono sottratti 20 posti letto alla medicina generale per donarli al nuovo reparto cucito addosso al plenipotenziario Coscioni”. Quindi ha aggiunto: “Non bastasse, il fiocco sul pacco regalo viene apposto con la delibera 35/2020, con la quale viene stipulata una convenzione tra Ospedale del Mare e Ruggi per consulenze cardiochirurgiche per pazienti presi in cura all’ospedale della Asl Napoli 1”.