Chiusura di un ristorante e sequestri

Scritto da , 23 novembre 2017
image_pdfimage_print

Pina Ferro

Chiusura di un ristorante, sequestro di prodotti e sigilli a locali con standard igienico sanitari non conformi. E’ il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri del Nas, agli ordini del maggiore Vincenzo Ferrara ad alcuni ristoranti di Nocera Inferiore, Cava de’Tirreni e Laureana Cilento. I controlli sono stati effettuati nella settimana compresa tra il 13 ed il 19 novembre. Nel corso delle operazione sono stati sottoposti a sequestro oltre 600 kg di prodotti alimentari privi di tracciabilità (carni, salumi e dolciumi) e si è proceduto alla sospensione “ad horas” di una intera attività di ristorazione ed alla chiusura sanitaria di vari locali annessi agli esercizi (depositi, labora- tori ecc..) in quanto non conformi agli standard igienico sanitari, strutturali ed organizzativi previsti dalla normativa di settore. Il valore complessivo dei provvedimenti ammonta ad oltre un milione di euro.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->