Cesaro come Cosentino: ipotesi esclusione

Scritto da , 28 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Ultime ore per Forza Italia che sta così per chiudere le liste, prima della presentazione di domani. In casa degli azzurri il caso più spinoso è quello dei Cesaro, coinvolti in un’inchiesta di scambio politico relativo alle regionali del 2015. Luigi, parlamentare uscente, e Armando Cesaro, infatti, potrebbero essere i primi grandi esclusi dopo la polemica che li ha travolti. E proprio il Cesaro senior potrebbe ripercorrere la vicenda che a suo tempo coinvolse Nicola Cosentino, escluso all’ultimo perchè accusato di collusione con la camorra casalese. La decisione fu drastica tanto che all’ultimo fece saltare il tavolo fuggendo con tutte le carte e costringendo così il partito a richiamare i candidati per la firma, a meno di due ore dalla chiusura delle liste. E così, anche stavolta, a finire sotto la lente del Cavaliere Silvio Berlusconi potrebbero essere proprio i Cesaro, a cui potrebbe non essere perdonato lo scandalo che li vede coinvolti. Per le quote rosa, sembra essere confermata la posizione di Mara Carfagna a cui spetterebbe il listino proporzionale della Camera; Antonio Fasolino, invece, potrebbe puntare al collegio uninominale per il Senato della Repubblica. Da chiarire, invece, la posizione del sindaco di Pontecagnano, Ernesto Sica che potrebbe anche rientrare tra la lista dei grandi esclusi in casa Forza Italia. Fratelli d’Italia, dal canto suo sembra aver già ampia- mente bloccato il collegio di Salerno con Gennaro Esposito e quello dell’Agro con Edmondo Cirielli. A sud, invece, il collegio del Cilento sembra essere ancora in bilico: la scelta potrebbe ricadere o su Di Brizzo Valentino o su Marzia Ferraioli. L’anti Renzi per eccellenza, invece, Gianfranco Rotondi ha annunciato la sua decisione di non candidarsi alle politiche del 2018. Oltre a Sica, resta da verificare il nome di Claudio Lotito, patron della Salernitana, il cui nome è stato fatto più volte ma senza alcuna conferma o smentita da parte del diretto intressato. Se le indiscrezioni dovessero essere confermate, per lui potrebbe esserci un posto in Campania o addirittura a Salerno. Anche la posizione di Lady Mastella sembra essere confermata: per lei la sfida sarà a Benevento mentre Licia Ronzulli, fedelissima di Silvio Berlusconi potrebbe trovare anch’essa un posto in Campania. Mancano ancora poche ore per il termine ultimo della presentazione delle liste e entro la giornata di domani i giochi devono essere conclusi, senza alcun ripensamento. Ma, non è detto che dopo la presentazione delle liste del centrosinistra, il centrodestra non decida di effettuare qualche modifica alle liste per tentare di conquistare la vittoria, almeno in diversi collegi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->