Certificati anagrafici nelle edicole, nei prossimi giorni incontro al Comune

Scritto da , 4 Agosto 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

“Dovevo incontrarmi lunedì al Comune di Salerno con dei tecnici per definire gli ultimi dettagli prima di dare il via al servizio di rilascio di certificati anagrafici presso edicole e tabacchi, ma a causa di impegni personali sono stato costretto a rinviare l’incontro di qualche giorno”. Così Donato Di Canto, direttore generale della Di Canto SpA (azienda leader nella distribuzione di prodotti editoriali, in Campania, Puglia e Basilicata, con base ad Eboli), aggiornandoci in merito alla possibilità di attivare anche a Salerno città un servizio che viene già offerto in diverse città italiane. Ad inizio luglio l’imprenditore salernitano si era incontrato con l’assessore Antonia Willburger, delegata ai servizi anagrafici proprio per vedere se era possibile attivare il servizio anche a Salerno… “Occupandoci della distribuzione dei prodotti editoriali in tre regioni, abbiamo avuto la possibilità nei mesi scorsi di incontrare diversi primi cittadini e di iniziare a ragionare per attivare questo servizio. Poi con la pandemia il tutto si è rallentato, ma ora siamo pronti a ripartire ed infatti abbiamo riaperto i colloqui con questi comuni” aveva raccontanto proprio Di Canto, che proseguendo aveva anche parlato del primo colloquio telefonico avuto con l’assessore Willburge per far si che questo servizio venga offerto anche nella città di Salerno. Inizialmente sia Di Canto che l’assessore Willburger speravano di riuscire a far partire il tutto entro la fine del mese di luglio, ma tra procedure amministrative ed impegni lavorativi, la data d’inizio dell’erogazione del servizio è slittata… “Al più tardi mi incontrerò settimana prossima con i tecnici comunali e spero anche con l’assessore Wilburger così da poter definire il tutto e cercare di far partire il servizio entro la fine di agosto al massimo ad inizio settembre. Il servizio che si vuole offrire, lo ricordiamo è quello di dare la possibilità ai cittadini di richiedere certificati anagrafici in carta semplice o bollata direttamente presso le edicole o i tabacchi della città. Servizio questo, che posso già offrire grazie al sistema I2.0 che si interfaccia con sistemi come quello di Lottomatica e che è già predisposto per interfacciarsi anche con il sistema anagrafico dei vari comuni. Il poter richiedere i certificati anagrafici presso le edicole ed i tabacchi sarebbe di grande vantaggio per i cittadini, perché potendo richiedere questi certificati presso di loro, non dovranno più recarsi negli uffici comunali che a volte sono fuori mano rispetto alla zona dove risiedono. Ma soprattutto li possono richiedere in qualsiasi giorno della settimana, compreso i festivi e anche negli orari pomeridiani, perché molte edicole restano aperte fino alle 20, così come gli stessi tabacchi. Senza contare che le edicole sono posizionate in ogni quartiere ed anche nelle periferie delle città e questo è un ulteriore vantaggio, soprattutto in quei comuni che hanno delle ampie periferie, parlo di comuni come Cava de’ Tirreni piuttosto che Capaccio-Paestum o Mercato San Severino, giusto per citarne qualcuno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->