Centro destra in subbuglio

Scritto da , 1 Marzo 2019
image_pdfimage_print

di Andrea Bignardi

E’ scontro all’interno del centrodestra a Nocera Inferiore. Le acque si sono agitate nuovamente dopo l’invito rivolto da Pasquale d’Acunzi, già candidato sindaco alle scorse elezioni, al neo coorindatore cittadino di Forza Italia William Nocera, a partecipare al tavolo di centrodestra della città. Il responsabile nocerino degli azzurri ha respinto prontamente al mittente l’invito del consigliere di minoranza, manifestando l’intenzione di continuare, attraverso il suo rappresentante consiliare Saverio D’Alessio, a sostenere il sindaco attualmente in carica Manlio Torquato. «L’amico Pasquale D’acunzi ci ha invitati ad un incontro insieme alle forze politiche nocerine di centrodestra – ha dichiarato il coordinatore cittadino di Fi William Nocera C’è da chiedersi, per prima cosa, in quale veste proponga questo incontro; se la proposta di incontro viene dal candidato sindaco delle ultime consultazioni amministrative, se la sua convocazione tende a una qualsiasi azione di opposizione politico – amministrativa alla Giunta Torquato ed alla sua maggioranza. Forza Italia ed il proprio consigliere di maggioranza Saverio D’Alessio non ci stanno». Alla base della scelta dei forzisti di seguire la scia del suo rappresentante consiliare vi è stato il rispetto della coerenza del “patto elettorale” sottoscritto da D’Alessio con i suoi elettori al tempo delle elezioni comunali del 2017, rinviando la scelta di campo di lavorare ad un’opposizione concreta alla giunta solo in vista della prossima consiliatura. «Se, invece, questo in vito viene da un consigliere civico militante del centrodestra che vuole facilitare l’incontro fra tutte le forze politiche della coalizione per cominciare a lavorare, insieme, per il dopo Torquato, per immaginare un progetto alternativo per la prossima amministrazione, allora la Forza Italia nocerina, ci sta!» Nocera ha poi riservato parole concilianti nei confronti dell’attuale primo cittadino Manlio Torquato, auspicando una prosecuzione del suo impegno politico sotto le insegne del polo moderato. «Se alla fine di questo comune nostro percorso amministrativo, sceglierà la via del centrosinistra gli diremo: “buona fortuna!” – ha concluso il responsabile cittadino degli azzurri – se invece deciderà di tornare nella “sua casa” gli diremo: “Bentornato nella tua casa, hai dimostrato di essere un moderato hai dato tanto alla nostra città, ti saremo vicini se sceglierai di continuare, con noi, il tuo impegno politico”».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->