«C’è volontà di camminare insieme, restituiamo immagine unitaria»

Scritto da , 17 Febbraio 2020
image_pdfimage_print

di Adriano Rescigno

Sabato sera il tavolo congiunto del centrodestra per fare il punto della situazione sui venti comuni al voto. «C’è la volontà di avanzare tutti insieme», commenta al termine il senatore azzurro Vincenzo Fasano. . L’incontro – a cui hanno preso parte l’onorevole Enzo Fasano, coordinatore provinciale di Forza Italia, l’onorevole Nino Marotta, commissario provinciale dell’Udc, Nicholas Esposito, coordinatore provinciale della Lega, Alfonso Baviera e Luigi Cerruti per Cambiamo con Toti e i portavoce provinciali di FdI Imma Vietri e Ugo Tozzi – è stato proficuo ed ha rispettato le aspettative di tutti i partecipanti, perché da tutte le componenti è stata espressa la volontà di collaborare in vista delle elezioni amministrative della primavera prossima, con l’obiettivo di trovare candidature unitarie nei Comuni chiamati al voto. Al termine dell’incontro la quadra, come già preannunciato, non è stata trovata anche alla luce del fatto che il centrodestra ancora deve trovare un nome per il suo candidato alla presidenza della regione Campania, che però con molta probabilità sarà Stefano Caldoro. A far il punto della situazione, al termine dell’incontro è stato il senatore Vincenzo Fasano, che chiosa: «Dobbiamo riaggiornarci, questione di pochi giorni, l’importante è che abbiamo restituito un’immagine unitaria al centrodesta in provincia di Salerno». Cava de’ Tirreni, Eboli e Pagani i nodi più importanti da sciogliere per gli addetti ai lavori, visto che: «Su Cava de’ Tirreni – dice Fasano, c’è l’avvocato Murolo che ha avanzato la candidatura, ci sono convergenze, ma il quadro ancora deve delinearsi. Su Eboli siamo in alto mare perchè nessuno si è espresso. L’altra volta ci siamo divisi, adesso cerchiamo un nome condiviso». Rimane spinoso anche il caso Pagani: «Siamo appesi alla decisione del sindaco uscente. Se si ricandida Gambino? Vediamo». Dal suo canto Forza Italia dei 20 comuni chiamati al voto ha avocato a se la scelta del candidato della coalizione, il dirigente di Forza Italia Francesco D’Antuono: «Ha sempre lavorato bene per il partito – conclude Fasano – e noi abbiamo la volontà di valorizzare il suo impegno con la candidatura a sindaco».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->