Cavese, al Lamberti arriva il Matera Serve un successo per scacciare le nubi

Scritto da , 16 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Michele Lodato

Aquilotti stasera di nuovo in campo nel turno infrasettimanale della Serie C – Girone C. Al “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni, arrivano i lucani del Matera, reduci non solo dalla sconfitta interna casalinga con il Virtus Francavilla, ma anche da una settimana tormentata dal punto di vista societario, eppure siamo solo ad Ottobre ed il campionato finirà a Maggio. Da un ko però arrivano anche i metelliani, il post gara di Sabato contro la Vibonese, ha scatenato un bel po’ di critiche e malumori fra la città dei portici. Tifosi divisi: da una parte una frangia, seppur non la maggioranza, chiede addirittura l’esonero del trainer Giacomo Modica, un’altra contesta la società per una campagna acquisti davvero low cost ed inadeguata per la categoria, infine, la maggioranza, i moderati che chiedono tempo e coesione dell’ambiente. Più che il risultato , a non esser andata giù è stata la prestazione di Favasuli e soci, praticamente scomparsi dopo il penalty fallito da Rosafio, che è stato , ahimé, lo spartiacque della gara a favore della Vibonese. Se nei match Michele Lodato contro Rieti e Sicula Leonzio, a non esser mancato era stato il gioco in casa blufoncé, al “Razza” dopo un ottimo inizio, i ragazzi di Modica si sono pian piano spenti dopo il vantaggio degli avversari. Per fortuna, c’è già la possibilità di riscattarsi, in notturna, che manca da tanti anni al “Lamberti”, contro una diretta concorrente per la salvezza,il Matera. Si,salvezza, i malumori della piazza nascono probabilmente dagli obiettivi prefissati. E’ difficile se non impossibile, che una squadra ripescata, quindi con enormi sforzi economici da parte della società (circa 1 milione e mezzo di euro), possa competere per le zone alte della classifica. Logico e normale che si faccia parte del calderone salvezza e che lo stesso mantenimento della categoria passi fra le mura amiche. Ecco quindi l’appello “Tutti allo Stadio”. Modica dovrebbe non dovrebbe ritrovare Palomeque, titolare Inzoudine al posto di Licata sulla sinistra, ballottaggio Silvestri-Lia sulla destra, in mediana intoccabili Migliorini-Favasuli, Tumbarello per una maglia lotta con Nunziante, in attacco torna Sciamanna con Rosafio e Fella. Fischio d’inizio ore 20.30.

COSI’ IN CAMPO

ORE 20.30

CAVESE (4-3-3): Vono, Lia, Manetta, Bruno, Inzoudine , Tumbarello, Migliorini, Favasuli, Rosafio, Sciamanna, Fella. All. Modica

MATERA: (3-5-2): Farroni; Corso, Stendardo, Risaliti; Triarico, Ricci, Galdean, Bangu, Sepe; Orlando, Scaringella. All. Imbimbo ARBITRO: Di Graci di Como.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->