Cava. Parco Diecimare, è degrado Il Wwf fa causa al Comune

Scritto da , 28 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Incuria ed abbandono del Parco Regionale Diecimare. La gestione, sin dalla sua istituzione, è affidata al Comune di Cava de’ Tirreni. Il Parco ha cominciato a funzionare solo a metà degli anni 90 e fino al 2007, periodo in cui l’area era stata affidata al Wwf Italia. L’Amministrazione Gravagnuolo, senza mai motivare la scelta, decise di interrompere il rapporto con il Wwf vanificando anni di lavoro e riconsegnando l’area a vandali, bracconieri e ladri di legname. Il Wwf sottolinea l’inerzia di questi anni da parte del Comune di Cava de’ Tirreni, Ente Gestore dell’area protetta. «Il Wwf si riserva di adire alle vie legali affinché sia garantito il rispetto delle leggi, della tutela dell’ambiente e della vita naturale».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->