Caso De Mita, Cirielli attacca: Un esempio del peggiore trasformismo italico

Scritto da , 2 Maggio 2015
image_pdfimage_print

“La famiglia De Mita e l’attendente Cobellis traslocano armi e bagagli con De Luca. Un esempio del peggiore trasformismo italico. La peggiore prima Repubblica. Quando pochi mesi dopo l’elezione alla Provincia di Salerno iniziarono i primi ricatti e lo ricacciai a calci in quel di Nusco, i ben pensanti di centrodestra storsero il naso. Ma si sa, con questa gente non si riesce a dialogare perché conoscono solo il linguaggio delle spartizioni, delle poltrone e di tutte quelle cose che hanno distrutto la Campania e allontanato i cittadini dalla Politica. A Caldoro dico di non preoccuparsi. I De Mita e i Cobellis non c’entravano nulla con noi. Sono, invece, perfettamente in linea con le politiche clientelari sperimentate da De Luca. Andiamo avanti, come dice Giorgia Meloni, senza paura”. È quanto scrive su Facebook Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->