Carabinieri NAS Salerno chiudono panificio abusivo a Sarno, laboratorio infestato da ratti

Scritto da , 5 Maggio 2015
image_pdfimage_print

Il NAS di Salerno, nell’ambito dei servizi di controllo e monitoraggio nel settore della sicurezza alimentare, haeffettuato una ispezione igienico-sanitaria presso unostabilimento di produzione di pane e altriprodotti da forno di Sarno. Nel corso delle operazioni i Carabinieri hanno sequestrato un considerevole quantitativo di prodotti da forno preparati in laboratori improvvisarti inseriti all’interno di una struttura abusiva priva dei requisiti strutturali ed in pessime condizioni igienico-sanitarie.

L’attività era condotta da un pregiudicato del posto il quale, avvalendosi della collaborazione di alcuni operai, che lavoravano in nero, produceva giornalmente svariate centinaia di chili di pane fresco, pizze, focacce e biscotti che venivano venduti ad una catena di alimentari dell’Agro Nocerino Sarnese. La produzione avveniva in ambienti malsani, infestati da insetti e ratti e utilizzando attrezzature logore e insudiciate. L’improvvisato panettiere, per contenere al minimo i costi di produzione, aveva escogitato tra

I’altro un pericoloso sistema di alimentazione degli impianti di panificazione creando un collegamento abusivo alla rete del gas. Il contatore dei consumi era stato bypassato mediata la realizzazione di un raccordo artigianale e molto precario, posto nelle immediate vicinanze del forno e degli impianti elettrici, con grave e concreto pregiudizio per la sicurezza dell’interno stabile e serio pericolo per la vita delle persone. L’operazione si è conclusa con la denuncia del responsabile alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore con il sequestro di circa 1000 chilogrammi di materie prima e prodotti finiti nonchè del laboratorio, che è stato messo in sicurezza da personale dell’azienda di fornitura del gas.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->