Capodanno in piazza della Libertà, proposto al Comune il concerto di Gianni Morandi

Scritto da , 10 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Da lunedì il mondo dell’intrattenimento e della cultura italiano torna alla normalità o quasi. Se da un lato cinema, teatri e musei riaprono con la capienza massima, per le discoteche è stata prevista una riapertura al 50%. E per i concerti in piazza? Per quelli si aspettano ancora delle indicazioni chiare. Certo è che le possibilità che questi si possano svolgere senza alcun tipo di problema, sono molto alte, visto anche che durante l’appena trascorsa campagna elettorale sono stati autorizzati comizi nelle piazze senza alcuna restrizione o richiesta di esibizione di green pass. Dunque al 90% sarà possibile tornare a svolgere concerti in piazza e questo vuole dire anche iniziare a pensare ai concerti di Capodanno. A Salerno, dove è già in atto una sorta di protesta con petizione da parte di alcuni ristoratori, che chiedono che l’evento si tenga come sempre in piazza Amendola e non venga trasferito nella nuova piazza Della Libertà, iniziano ad arrivare anche se non scritte, le prime proposte all’amministrazione comunale. Voci di corridoio hanno, infatti, trapelare che sia stato proposto al sindaco di Salerno Gianni Morandi, come super star del concerto di Capodanno. Concerto che, si vocifera, si terrà comunque nella nuova piazza Della Libertà, molto più ampia rispetto a piazza Amendola e quindi in grado non solo di ospitare più persone ma anche di garantire un certo distanziamento tra i presenti. Gianni Morandi potrebbe dunque essere il protagonista del Capodanno salernitano. L’artista bolognese, acconterebbe un’ampia fascia di persone, proprio come avvenne nel 2019 con il concerto nel giorno di San Matteo di Renzo Arbore in piazza Della Concordia. Un cantante amatissimo dalle mamme, ma anche molto conosciuto tra i giovani. Le sue canzoni, soprattutto le sue primissime canzoni, come “Fatti mandare dalla mamma” oppure “Andavo a 100 all’ora” o ancora “Chiedimi chi erano i Beatles” (scritta da Gaetano Curreri), sono ancora oggi tra le più ascoltate e cantate, anche dai piccolissimi. Insomma un’artista a misura di famiglia. E sembra proprio questa l’intenzione dell’amministrazione comunale, ovvero quello di realizzare un concerto di Capodanno a misura di famiglia, dove in piazza potranno andare non solo i giovani, ma anche gli adulti e perchè no anche i nonni. Meno fattibile è invece la possibilità che in piazza a Salerno possa esserci Andrea Bocelli, anche il suo nome è circolato nelle scorse settimane tra i corridoi di palazzo di città. Ma la sua presenza sembra molto meno probabile per due motivi, il primo il costo, troppo alto per un Comune con le casse in rosso, il secondo il tipo di pubblico che Bocelli richiama non è popolare e quindi non sarebbe una serata di grande richiamo come potrebbe essere quella con Gianni Morandi.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->