Capaccio, taske force del Comune per le strade colabrodo

Scritto da , 28 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

Capaccio Paestum. “Domani sera (questa sera nda) si riunirà il Consiglio Comunale e tra  gli altri punti all’Ordine del Giorno, approveremo il Bilancio di previsione nel quale, un passaggio importante, è riservato, appunto, all’istituzione di una squadra di operai specializzati da impiegare, alla bisogna, nella manutenzione di strutture  che hanno bisogno di interventi urgenti e  necessari.   Un team composto da 20 unità  al quale sarà affiancato un gruppo di quattro cantonieri addetti alla cura delle strade di competenza comunale. Saranno dotati di  mezzi idonei a poter svolgere con completezza e professionalità il proprio lavoro di modo che la loro opera possa assumere caratteristiche di perfezione senza che  si possa temere il disfacimento  dell’intervento di li a poco  E’ una realtà  a servizio della comunità che prenderà il via già lunedì prossimo ed opererà per 365 giorni all’anno. Una sorta di pronto intervento , ma anche una  compagine organizzata per  prodursi in risoluzioni anche progettate e programmate che  hanno bisogno di persone  che siano competenti in determinate professioni. Infatti le squadre saranno composte da elettricisti, falegnami , piastrellisti e quant’altro serva  per  assicurare ai vari complessi edilizi pubblici  sicurezza e tranquillità. Mi riferisco in modo particolare  alle scuole senza, ovviamente, tralasciare gli edifici aperti all’utenza . E’ la prima volta che a Capaccio Paestum  si concretizza  una  tale evenienza. Abbiamo sentito la necessità di dotare il territorio di un team qualificato di professionisti di vari settori che saranno sempre pronti a  prestare la propria opera quando il caso lo richieda”. Il sindaco Italo Voza preannuncia il varo di  un servizio che, a suo dire, non ha riscontri nel passato e che si preannuncia di grossa utilità per  tenere nella massima efficienza possibile quanto strutturalmente è di pertinenza comunale. Parlando nello specifico delle strade che costituiscono motivo di lagnanza da parte di cittadini che si appellano all’Amministrazione comunale perché si provveda un incisivo intervento per renderle prive di pericolosità il sindaco aggiunge “ Le strade provinciali che  si snodano nei confini capaccesi, hanno già costituito motivo di interessamento da parte nostra. La polizia urbano con i suoi agenti hanno fatto dei sopralluoghi e scattato delle fotografie che abbiamo inviato  alla Provincia  ai cui politici e funzionari  ci siamo rivolti  pollivendoli  provvedere. “ Alla fine il primo cittadino conclude con una  metafora a mo di esempio “ Abbiamo raccolto una situazione di un ventennio di immobilità. Ancora non è un anno che siamo alla guida del Municipio e abbiamo  provveduto a fare  molto. Ci siamo trovati come chi giunge ad un pranza e trova che nemmeno l’acqua era stata messa a bollire per poi calare in pentola la pasta. Detto questo  vale la pena ricordare che ci siamo rimboccati le maniche ed andiamo avanti  interessandoci a 360 gradi della nostra città”  
Molte sono le strade che andrebbero rivisitate per essere rimesse in completa sicurezza. Specialmente in contrada rettifilo senza tralasciare  quelle che  si snodano nelle vicinanze della cinta muraria della Città Antica.  La presenza delle scure di nuova istituzione potranno costituire un sicuro sollievo provvedendo  a quelle opportune riparazioni al manto d’asfalto in virtù delle quali anche le automobili non subiranno danni dovuti ai fossati presenti sulla carreggiata.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->