Caos Luci d’Artista, Cammarota: l’assessore Di Maio si dimetta e chieda scusa alla città. La gestione passi al Prefetto

Scritto da , 29 novembre 2015
image_pdfimage_print

Sono ancora vivi i ricordi dei gravissimi guasti dello scorso anno con la città ostaggio del traffico e i cittadini prigionieri nelle auto, ma ora la situazione è ancora più pesante per l’assenza della Polizia Municipale.

E’ sotto gli occhi di tutti la gestione dilettantesca della vertenza Vigili Urbani, che da un lato si invitano a lealtà e dall’altro si accusano di ricatto, quando invece il problema è noto da mesi, e  pertanto andava affrontato e risolto in tempo e non lasciato scivolare a dicembre, con l’inasprimento degli animi che tanto comporta.

Sono dunque gravissime le responsabilità politiche di chi governa, perché l’assessorato non ha avuto una guida per troppi mesi, ed ora vi è una sola guida per troppe deleghe che il nuovo assessore non è in grado di gestire.

C’è da tremare al pensiero di cosa accadrà nei prossimi e più sostanziosi week end di dicembre e con il ponte dell’Immacolata, quando si alzerà il picco dei visitatori, e soprattutto con l’apertura della Porta Giubilare di domenica 13 dicembre, che attirerà migliaia di fedeli dalla provincia di Salerno.

L’assessore rassegni dunque immediatamente le dimissioni e chieda scusa alla città, e la gestione della viabilità passi immediatamente al Prefetto, con ogni e più ampio potere, per gli evidenti motivi di ordine pubblico.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->