Caos in città, Valiante chiede un incontro urgente al Prefetto di Salerno

Scritto da , 9 Dicembre 2016
image_pdfimage_print

di Brigida Vicinanza

Tre giorni e tantissime polemiche. Ma soprattutto tantissimi disagi, sia per chi viene da fuori Salerno, e sia per i cittadini salernitani che si sono visti praticamente “ostaggio” della propria città. Lunghe code per accedere al centro commerciale “Le Cotoniere” di Fratte, che cominciano addirittura da Baronissi, completamente paralizzata durante la giornata di ieri. Il tutto “condito” dall’afflusso di turisti che hanno fatto visita al centro cittadini per la kermesse di Luci d’Artista e per gli autobus che sono arrivati da fuori città. Insomma il giorno dell’Immacolata di caos. La polemiche si accende soprattutto sui social, tra chi critica l’assessore alla mobilità per non aver fatto fronte ad un adeguato piano traffico e chi invece posta foto delle lunghe code autostradali e non solo che si sono formate. Salernitani sul piede di guerra ed è bastata l’apertura di un centro commerciale. Ma che il caos fosse alle porte, era nell’aria già prima dell’apertura ufficiale delle Cotoniere, con la conseguente preoccupazione anche per lo smog e l’inquinamento, che insieme al traffico previsto per Luci d’Artista, avrebbe avvolto completamente la città. E proprio da Baronissi, il primo cittadini Gianfranco Valiante scende in campo e annuncia sul suo profilo facebook: “Chiederò già domani (oggi per chi legge), un incontro urgente al Prefetto di Salerno per il problema caos viabilità sul raccordo autostradale e sulle strade urbane determinato dagli eventi di fine settimana. Ritengo possano determinarsi seri problemi di sicurezza non fronteggiabili ordinariamente”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->