Campagna, Monaco vince e ferma Lembo jr

Scritto da , 11 giugno 2018
image_pdfimage_print

Andrea Pellegrino

La lunga notte elettorale dei candidati di Pontecagnano Faiano e Campagna si conclude con il batticuore. A Campagna si chiude la partita al primo turno con Roberto Monaco che ferma la corsa di Andrea Lembo, raggiungendo un’alta percentuale. Nel comune picentino Giuseppe Lanzara, candidato di centrosinistra, fino a tarda notte, ha sfiorato altissime percentuali posizionandosi in pole position rispetto a Francesco Pastore, candidato del centrodestra. Lo scrutinio ha evidenziato fin da subito un sostanziale scarto tra il candidato sindaco del centrosinistra e quello del centrodestra mantenendo, però, fino all’ultimo la possibilità di ballottaggio. Non va bene per gli altri candidati sindaco del comune picentino. Angelo Mazza, candidato con la lista “Movimento Libero” (che ha preso il posto di Giuseppe Bisogno, ritiratosi all’ultimo momento), ha raccolto ben poco, così come Francesco Longo di Sinistra Italiana e Giovanni Ferro. Attesa per il risultato definitivo dei voti dei candidati al Consiglio comunale, con un occhio particolare ad Ernesto Sica, sindaco uscente e candidato al Consiglio comunale con la Lega di Salvini. Attesa anche per conoscere i risultati ottenuti dai partiti che hanno composto le coalizioni. Pontecagnano Faiano è l’unico comune della provincia di Salerno dove sono scesi in campo quasi tutti i simboli tradizionali dei partiti, ad eccezione del Movimento 5 Stelle. A Campagna la sfida è stata tra l’attuale primo cittadino Roberto Monaco (sostenuto da civiche di centrodestra), Andrea Lembo (che guida una coalizione civiche del centrosinistra) e la candidata del Movimento 5 Stelle, Virginia Luongo. Qui non riesce l’impresa dei Cinque Stelle (unica lista certificata in provincia di Salerno), che raggiungono poco più del dieci per cento. «Siamo abituati a lavorare. Tra me ed il popolo è sempre esistito un certo feeling, confermato anche in questa tornata elettorale», il primo commento del sindaco Roberto Monaco, che ha sfiorato il 60% e si è confermato quindi primo cittadino di Campagna. Scelgono la continuità i cittadini e a quanto pare non è servito neanche l’intervento del vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola durante l’ultimo incontro in piazza con Andrea Lembo, che ha chiuso la campagna elettorale con un ospite d’eccezione. Poco più del 30% per il figlio del procuratore capo di Salerno. In provincia si è votato in 19 comuni. Tra le riconferme quelle di Rocco Giuliano a Polla e di Franco Gismondi a Calvanico e di Luigi Mansi a Scala. A Pellezzano è Francesco Morra il nuovo sindaco che batte Claudio Marchese. Qui inizialmente gli sfidanti erano in tre per poi ridursi a due dopo l’esclusione della lista capeggiata dall’ex sindaco Giuseppe Pisapia.

 
MONACO ROBERTO
ELETTO SINDACO
6.294 59,80
LISTA CIVICA – INSIEME PER CAMPAGNA   1.509 14,60
LISTA CIVICA – CAMPAGNA SI RINNOVA   1.169 11,31
LISTA CIVICA – PUNTOEACAPO   860 8,32
LISTA CIVICA – PER LA FAMIGLIA   826 7,99
LISTA CIVICA – OBIETTIVO COMUNE   700 6,77
LISTA CIVICA – AZZURRI CAMPAGNA   690 6,67
LISTA CIVICA – CAMPAGNA C’E’   638 6,17
LISTA CIVICA – CAMPAGNA CHE VOGLIAMO   471 4,55
Totale liste     6.863 66,40
 
LEMBO ANDREA   3.294 31,29
LISTA CIVICA – LEMBO SINDACO   1.005 9,72
LISTA CIVICA – NUOVO CORSO   673 6,51
LISTA CIVICA – CAMPAGNA UNITA   621 6,00
LISTA CIVICA – CONSENSO DEMOCRATICO   368 3,56
LISTA CIVICA – 135 KM2   294 2,84
LISTA CIVICA – CAMPAGNA PROGRESSISTA   10 0,09
Totale liste     2.971 28,74
 
LUONGO VIRGINIA   937 8,90
MOVIMENTO 5 STELLE   501 4,84
Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->