Cammarota: “Subito decreto Draghi con stop per tutte le attività commerciali”

Scritto da , 26 Maggio 2021
image_pdfimage_print

“Si applichi senza se e senza ma e con urgenza quanto previsto dal decreto sostegni bis per la Tari 2021”. Così il presidente della commissione trasparenza Antonio Cammarota, candidato sindaco de “La Nostra Libertà” di Salerno che lancia un appello all’amministrazione Napoli affinché agisca in tempi brevi per permettere ai salernitani di tirare un sospiro di sollievo in questa fase di difficoltà che ha colpito soprattutto i ristoratori e le attività commerciali. “La crisi economica – spiega Cammarota – non consente a nessuno manovre economiche o tappabuchi finanziari e di bilancio. La tassa va subito abbassata per i cittadini mentre va rispettato quanto è stato definito dal governo Draghi. Nello specifico si prevede l’esenzione della Tari per gli esercizi commerciali e le attività economiche colpite dalla pandemia, con uno stanziamento di 600 milioni di euro”. “Nessuno pensi di utilizzare queste risorse per pagare la mala gestio dell’amministrazione comunale o, peggio, farla diventare una mancia elettorale”, tuona Cammarota, “questa è la città con la Tari tra le più alte d’Italia e sicuramente la più sporca, . Questa tendenza via invertita immediatamente, considerato il momento storico ed economico. Si faccia presto e si dia respiro all’economia di questa città”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->