Camerota, soldi in cambio di documenti: in manette

Scritto da , 23 Maggio 2019
image_pdfimage_print

Ordinanza di custodia cautelare ai danni di un dipendente comunale di Camerota. Si tratta di Giuseppe Occhiati. L’uomo è stato condotto nel carcere di Vallo della Lucania dai militari della Stazione di Marina di Camerota, guidati dal comandante Carelli, nell’ambito di una indagine o coordinata dai militari della compagnia di Sapri, diretti dal capitano Calcagnile. Gli uomini dell’arma grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza lo hanno sorpreso in un bar mentre si faceva consegnare dei soldi da una donna di nazionalità rumena in cambio di documenti. Proprio quest’ultima si era rivolta al sindaco Mario Scarpitta per avere aiuto. Il sindaco ha così collaborato con le forze dell’ordine. Occhiati è un dipendente dell’ufficio anagrafe di Camerota.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->