“Cambia Pellezzano”, l’ora della verità

Scritto da , 17 maggio 2018
image_pdfimage_print

Questa mattina alle undici dinanzi al tribunale amministrativo regionale di Salerno si deciderà la riammissione o meno alla competizione elettorale per la lista “Cambia Pellezzano” a sostegno del candidato sindaco Giuseppe Pisapia. La commissione elettorale che lo scorso sabato ha bocciato la lista del sindaco decaduto nel settembre 2017, a sostegno della sua tesi si è costituita per il tramite dell’avvocatura comunale assistita dall’avvocato Buongiorno. Il giudici amministrativi si esprimeranno sul ricorso presentato dall’avvocato Marcello Fortunato per conto della lista “Cambia Pellezzano” che ritiene illegittime le decisioni della commissione elettorale che ha contestato a Giuseppe Pisapia il non rispetto della quota di genere presentando undici candiati uomini e cinque donne e l’impossibilità di tracciare in maniera univoca la volontà dei candidati al Consiglio comunale di sostenere lo stesso candidato sindaco in quanto, dall’analisi della commissione, emerge una difformità dai canoni di legge della presentazione dei moduli appositi. In fibrillazione attesa del giudizio tutta la comunità di Pellezzano che potrebbe ritrovarsi con solo due candidati alla carica di Sindaco (Francesco Morra per “Impegno Civico” e Claudio Marchese per “Pellezzano Libera” – ndr) tranquillità del diretto interessato invece, Giuseppe Pisapia, che già dalle nostre colonne, prima di presentare ricorso attraverso i suoi legali annunciava il non arrendersi ed un ipotetico ricorso al consiglio di Stato in caso di esito negativo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->