Caldoro s’impegna sulla Metro con De Luca: “Entro un mese risolviamo”

Scritto da , 4 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

Ci sarebbe addirittura l’impegno di Stefano Caldoro a sbloccare la questione metropolitana di Salerno entro la fine del mese. Il Governatore della Regione Campania, ieri in città per la premiazione dell’impianto di compostaggio salernitano, avrebbe dato rassicurazioni al primo cittadino Vincenzo De Luca per un’accelerazione dell’iter presso la Regione Campania. Di lì, poi, la palla passerà al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Già martedì, a Napoli, si terrà un incontro tra i rappresentanti di palazzo Santa Lucia e quelli della Casa comunale salernitana. 
Ieri, un altro tassello all’infinito mosaico metropolitana è stato messo: un vertice al Comune di Salerno, tra l’assessore ai trasporti, Luca Cascone e i tecnici dell’Eav, la società regionale che gestisce il trasporto su ferro. Nel corso della riunione è stato effettuato un primo passaggio dal punto di vista tecnico su quello che è l’accordo di programma che l’amministrazione comunale ha inviato alla Regione Campania per l’inserimento della linea salernitana nel circuito del ferro regionale. 
«La discussione – spiega l’assessore comunale Luca Cascone – ha riguardato la manutenzione ordinaria e straordinaria e la questione dei treni. L’accordo di programma, dovrà essere confermato dal ministero che ha già dato un preliminare via libera, ma attendiamo chiaramente quello definitivo visto che comunque abbiamo firmato un accordo con l’Astom. Poi, dovrà esserci la delibera per l’inserimento della metropolitana di Salerno».
Insomma, Cascone è ottimista che la vicenda possa essere effetivamente giunta alla sua definitiva svolta.
«Confido – dice ancora l’assessore – nella sottoscrizione dell’accordo di programma nell’arco di un mese o un mese e mezzo al massimo».
Dopo la sottoscrizione dell’accordo di programma, dovranno essere avviati tutti gli adempimenti necessari per quel che riguarda, invece, la questione del trasporto passeggeri, un iter che, a parere di Luca Cascone, «dovrebbe coprire l’arco di quattro – cinque mesi».
Insomma, se tutto filasse liscio come si augurano a palazzo di Città, nella seconda metà del 2013, Salerno potrebbe finalmente avere la sua metropolitana. Le intenzioni, anche quelle della Regione, sembrerebbero buone, ma è il momento di passare finalmente anche ai fatti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->