Caldoro, Renzi su Salerno ha dati vecchi

Scritto da , 23 Maggio 2015
image_pdfimage_print

Penso che il presidente Renzi abbia avuto dei dati un po’ vecchiotti sul modello amministrativo di De Luca, gli ultimi cinque anni vedono Salernocome capoluogo di provincia tra i peggio amministrati della Regione, e io sono documentato”. A dirlo il candidato governatore del centrodestra in Campania, Stefano Caldoro, rispondendo a Salerno alle domande dei giornalisti sugli apprezzamenti espressi ieri dal premier Matteo Renzi per il candidato del centrosinistra, Vincenzo De Luca.  “C’e’ un disastro su opere pubbliche – rincara Caldoro – con nove grandi cantieri tutti bloccati, tant’e’ vero che il presidente Renzi si e’ affrettato a venire a Salerno per dire che trovera’ i soldi di un indebitamento su due grandi opere che sono ferme da dieci anni, come Palazzo di Giustizia , per non parlare di Piazza della Liberta’, del Crescent, della differenziata scesa del 10%, l’aumento delle tasse e della criminalita’ con bande di criminali che uccidono per strada a Salerno”. Per Caldoro, che ha presentato stamattina la lista dei candidati di Fratelli d’Italia presso il cinema San Demetrio, Salerno e’ “una citta’ straordinaria, bellissima, ma amministrata con un grande fallimento amministrativo. E le cose che vanno bene a Salerno sono le cose in cui De Luca non ha messo mano, come il funzionamento del porto commerciale, dove c’e’ il merito della Regione e dell’autorita’ portuale”. Secondo Caldoro “dove ha messo mani De Luca negli ultimi cinque anni, la situazione e’ peggiorata”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->