Bruscaglin, il Comune dovrà sborsare 200mila euro

Scritto da , 19 Febbraio 2020
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Sfiora i 200mila euro la somma che l’amministrazione comunale di Salerno dovrà riconoscere all’ex comandante dei vigili urbani di Salerno, Eduardo Bruscaglin. Il caso è nuovamente approdato in Consiglio comunale con un duro attacco del consigliere comunale Pietro Stasi che da anni ormai denuncia il pericolo di un possibile risarcimento nei confronti dell’ex capo della polizia locale. Pericolo tramutatosi ora in certezza con il giudizio definito dal Tribunale di Salerno che in parte ha accolto il ricorso di Bruscaglin per il riconocimento delle maggiori funzioni svolte quando era al vertice della polizia locale del comune capoluogo. Rispetto alla richiesta di 318mila euro, il giudice del lavoro ha riconosciuto all’ex dipendente comunale la somma di 195mila euro, oltre interessi e rivalutazione monetaria, condannando il Comune anche al pagamento delle spese processuali. «Nel corso degli anni – spiega Stasi – ho denunciato le continue proroghe concesse all’allora comandante della polizia locale, proprio in virtù di un possibile contenzioso con l’amministrazione comunale. Ora attendo di conoscere le motivazioni della sentenza, poi avvierò una segnalazione alla Corte dei Conti, affinchè vengano individuati i responsabili di questo danno erariale commesso alle casse comunali, quindi alle tasche dei contribuenti della città. Inoltre – prosegue Stasi – attendo che l’ufficio legale si attrezzi per impugnare questa sentenza».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->