Brignano, nuovo quartiere ecologico

Scritto da , 13 Luglio 2013
image_pdfimage_print

Brignano ha la sua “Oasi Urbana”. Taglio del nastro, ieri mattina, del comparto CR08 di via Compra, dove sono stati realizzati 55 alloggi, 14 orti pubblici di vicinato, una piazza con annessa fontana ed una strada di collegamento con parcheggio, per un totale di circa 50 posti auto. A tagliare il nastro, il sindaco Vincenzo De Luca; presenti anche l’assessore all’urbanistica Domenico De Maio, l’imprenditore Giovanni Pierro, architetti, ingegneri, progettisti salernitani, i quali, hanno contribuito alla realizzazione di questa moderna struttura, don Rosario Petrone, cappellano della confraternita Fratte-Matierno-Brignano. L’intervento, definito un “quartiere ecologico”, con la novità degli orti pubblici, arricchito da aree attrezzate e recinzioni, consentirà ai futuri acquirenti la fruibilità, basata anche su momenti di socializzazione e tempo libero. Il primo cittadino ha espresso la sua piena soddisfazione per un’opera moderna e ricca di tecnologia. “Mi avevano raccontato di questa meraviglia, dal punto di vista estetico e panoramico. Una struttura con delle bellissime e panoramiche balconate, mai viste a Salerno”. Elogia Giovanni Pierro, il quale, quasi in autofinanziamento, con l’aiuto dei soci è riuscito a realizzare interventi di qualità e di prestigio. Il suo sguardo si posa sulla fontana stile “amministrazione De Luca”, al centro della piazza: “Sono doppiamente contento perché la prima cosa che ho visto è stata la fontana”. De Luca parla anche del progetto esecutivo in vigore da anni del parco ex Ceramiche d’Agostino e in prossima realizzazione. Parte di questo progetto, prevederà una impiantistica sportiva, un parco urbano e successivamente una strada di collegamento a ‘mezza costa’, lungo i fianchi del pendio, che arriva all’uscita della tangenziale zona Rione Petrosino. Inoltre, la riqualificazione con opere di consolidamento e messa in sicurezza del fronte cava sottostante Casa Manzo, con l’impiego, già destinato, di 8 mln di euro. La parola passa all’imprenditore Giovanni Pierro: “Presto, questa zona, si arricchirà di altri 50 appartamenti ed un ‘terziario’, con la realizzazione di un resort alberghiero a servizio del futuro parco tematico area ex D’Agostino”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->