Breakfast Point, la colazione a portata di smartphone

Scritto da , 15 Novembre 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Un’applicazione per smartphone dedicata alla prima colazione. E’ questa l’idea vincente del salernitano Vittorio Di Cunzolo che ha dato vita ad un start up innovativa, Breakfast Point, nata per rispondere ad una chiara, duplice esigenza nel business della prima colazione: il sempre più diffuso bisogno delle persone di trovare cibi adatti alle proprie esigenze quando si tratta di fare colazione al bar; la necessità di ogni bar/pasticceria di raggiungere nuovi clienti potenziali facendo conoscere la propria offerta e di fidelizzare quelli attuali. L’app Breakfast Point si pone infatti l’obiettivo di aiutare gli esercenti a creare una vera e propria relazione con i propri clienti e di aiutare gli utenti a trovare la colazione ideale per le proprie esigenze, vicino a sé. La start up innovativa è stata fondata dai salernitani Vittorio Di Cunzolo e Daniele Foglia. «Siamo entrambi venditori formati alla cosiddetta “scuola della strada”. Siamo inseriti da diverso tempo nel settore del Bar attraverso la vendita di prodotti da forno surgelati per la prima colazione. Probabilmente l’intuizione è scaturita proprio da questa nostra esperienza quotidiana», hanno spiegato i due soci secondo cui negli ultimi anni il mercato della prima colazione e del bar ha subito un profondo rinnovamento. «Ce ne accorgevamo dai nuovi prodotti realizzati dalle aziende con cui collaboravamo e dalle richieste dei consumatori. Dalle esigenze e dalle difficoltà che i titolari di Bar ci esprimevano. Il quotidiano contatto con questi ultimi ci ha aperto gli occhi ad una nuova lettura delle esigenze e di questo cambiamento: consumatori con maggiore attenzione al benessere e diversificazione dell’offerta per far fronte ad un settore con molta concorrenza», hanno detto Di Cunzolo e Foglia spiegando come nasce quest’applicazione che intende mettere al centro del loro core business la colazione e l’aperitivo, entrambe a portato di smartphone. Tutto funziona attraverso la localizzazione: i gestori degli esercizi commerciali inoltre potranno “sfruttare” questa vetrina digitale per un po’ di sana pubblicità, inserendo tutto ciò che in vetrina. Visitatori e turisti avranno così la possibilità di soddisfare le loro esigenze scegliendo tra una serie di bar o pasticcerie ciò che preferiscono. Si potrà dunque sponsorizzare la colazione vegan piuttosto che l’american breakfast, solo per citare un paio di esempi. L’app è nata il 4 aprile 2018 e, ad oggi, è stata presentata in grandi città quali Milano. Breakfast App farà però il suo esordio anche a Salerno. Nello specifico, il prossimo 27 novembre sarà presentata all’Università degli Studi di Salerno. Il fondatore dell’applicazione sarà infatti ospite di Start Up Grind in cui parlerà della sua start up.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->