Botte e coltellate si consegna un 18enne

Scritto da , 23 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Si consegna nella notte l’autore delle coltellate inferte a tre coetanei durante la rissa avvenuta lunedì sera in via Berlinguer, zona San Pietro nei pressi del Centro commerciale Plaza di Scafati. Si tratta di un 18enne di San Marzano sul Sarno, denunciato per aggressione e porto abusivo d’arma bianca. Sotto sequestro il coltello con cui aveva ferito lievemente due minorenni e il fratello di uno di questi due, S.S., di 19 anni imparentato con un esponente della malavita locale coinvolto qualche settimana fa in un blitz antidroga. I due minorenni e il maggiorenne erano stati medicati negli ospedali di Nocera e Sarno e poi dimessi. I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e della tenenza di Scafati, nel corso di indagini congiunte avviate nell’immediatezza del fatto e protrattesi nel corso della notte tra lunedì e ieri, hanno stretto il cerchio intorno a un giovane di San Marzano sul Sarno fuggito via dopo l’aggressione. Ricercato dagli investigatori, dopo alcune testimonianze e la visione delle telecamere, si è presentato in caserma nelle ore successive per fornire il proprio contributo alla ricostruzione dei fatti. Alla rissa avrebbero partecipato una decina di ragazzi ma a far partire l’aggressione sarebbe stato un secondo gruppetto, arrivato successivamente, che si sarebbe scagliato contro alcuni che erano già sul posto, tra cui il 18enne. I motivi all’origine della lite sono da ricercare dal mondo dello spaccio di droga, pista non tenuta tanto in considerazione dagli inquirenti,a degli screzi tra i contendenti e a motivi di natura passionale. Ai militari il 18enne avrebbe detto di essersi solo difeso poichè sarebbe stato in minoranza e in difficoltà rispetto al gruppetto dei tre. Il tutto ha avuto inizio lunedì intorno alle 18,30: i quattro, di cui due minorenni e uno fratello del 19enne S.S. probabilmente si erano dati appuntamento in zona per risolvere forse una vecchia ruggine. Spintoni, urla e botte. Poi è spuntato un coltello brandito dal 18enne marzanese. Ha colpito di striscio sia i due minorenni che S.S. il maggiorenne presente. Della vicenda è stata informata anche la procura, salernitana dei minorenni. Nella giornata di ieri i carabinieri sono arrivati a dare una immediata risposta dopo aver analizzato i filmati della videosorveglianza e sentito le prime testimonianze, tra cui anche quelle dei ragazzi feriti. Intanto si fa feroce la critica nei confronti della mancata sicurezza in città, specie nei pressi del centro commerciale Plaza, dopo la gazzarra avvenuta lunedì sera tra la folla.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->