Boom Cinque Stelle Votano in trecento Salerno batte Milano. Dante Santoro ed Oreste Agosto i più votati

Scritto da , 16 novembre 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino

Salerno batte Milano 299 a 320. No, non è un errore: in proporzione il “piccolo” Comune della Campania ha surclassato quello lombardo. L’election day del Movimento Cinque Stelle di Salerno, infatti, fa il boom con 299 votanti – tra coloro che hanno partecipato ad almeno una assemblea e gli iscritti al Meetup locale -, nella giornata di ieri, si sono recate presso il cinema teatro San Demetrio per esprimere le proprie preferenze e stilare la lista di 33 candidati (32 consiglieri più colui che in un secondo momento sarà scelto come candidato sindaco; le donne saranno – per legge – 11) che la prossima primavera porterà il vessillo del Movimento nella scalata a palazzo di Città. “Elettori” che si sono concentrati principalmente nella mattinata di ieri: dall’apertura delle urne alle 9 allo scoccare del mezzogiorno erano già circa 200 le persone che avevano compilato la propria scheda con nove nomi (riportati in ordine di preferenza e a cui è stato assegnato, secondo questo criterio, un punteggio da 9 a 1). Una giornata molto intensa tanto per i votanti quanto per i responsabili dei seggi – la delegazione parlamentare salernitana composta da Andrea Cioffi, Silvia Giordano, Mimmo Pisano e Angelo Tofalo – e gli aspiranti consiglieri. Alcuni di questi ultimi, ad esempio, sono rimasti per tutto il giorno presso la saletta del San Demetrio in attesa che si concludessero le operazioni di voto e scrutinio. E lo scrutinio è stato particolarmente lungo, durato circa tre ore. Alle 17 la chiusura del seggio, alle 21,00 i risultati comunicati da Mimmo Pisano ai tanti che hanno atteso fino alla fine all’interno della saletta del cinema San Demetrio. Da un elenco di 57 candidati sono stati scelti 33. Le quote rosa hanno rimodulato la coda della lista, con Michele Tesone e Matteo De Santis che hanno dovuto cedere il passo a Elettra Somma ed Rosa Cafiero. Non entra in lista Mario Arzano, figlio dell’ex presidente della Camera di Commercio di Salerno che si attesta solo al 46esimo posto. Dentro, invece, Nicola Provenza, il geologo Alberto Alfinito e Massimo Portanova. Prime posizione destinate, invece, a Dante Santoro, Oreste Agosto, Nicola Vernieri e Carla Cioffi. Buona affermazione anche di Giuseppe Buonadonna ed Anna Nisivoccia. Ora la lista dovrà essere «certificata» dall’assemblea. Poi si passerà all’elezione del candidato sindaco.

1 – Dante Santoro 2 – Oreste Agosto 3 – Nicola Vernieri 4 – Carla Cioffi 5 – Rosaria Viviano 6 – Giuseppe Buonadonna 7 – Anna Nisivoccia 8 – Massimo Lauria 9 – Mario Capone 10 – Nicola Provenza 11 – Francesca Severino 12 – Alberto Basso 13 – Arturo Campanile 14 – Francesca Frezza 15 – Rosa Sabato 16 – Emanuele Laurino 17 – Francesco Virtuoso 18 – Antonio Petrone 19 – Alberto Alfinito 20 d’Anna Renato 21 – Elena Sabrina Franco 22 – Vincenza Plaitano 23 – Bruno Tozzi 24 – Antonio Borrasi 25 – Fabio Paolucci 26 – Francesco Di Pasquale 27 – Roberto Lombardi 28 – Rosa D’Urso 29 – Massimo Grieco 30 – Giovanni Viscido 31 – Massimo Portanova 32 – Elettra Somma 33 – Rosa Cafiero

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->