Bloccati a Salerno circa 600 container di rifiuti destinati alla Tunisia

Scritto da , 3 Aprile 2021
image_pdfimage_print

Circa 600 container di rifiuti destinati alla Tunisia sono stati bloccati dalle autorità italiane al porto di Salerno, dopo il rilevamento di “gravi aspetti”. Lo riferisce l’agenzia di stampa ufficiale tunisina “Tap”, citando una fonte anonima tunisina. “Il porto di Salerno è già stato utilizzato per il trasporto di container di rifiuti verso la Tunisia”, aggiunge la fonte. Mentre il caso dei 282 container di rifiuti importati illegalmente dall’Italia nel 2020 non è stato ancora risolto, le autorità italiane hanno rilevato “aspetti gravi, fortunatamente scoperti in anticipo” in questo nuovo traffico tra i due Paesi, spiega la stessa fonte, citando una corrispondenza di un consigliere regionale della Campania. Stando alla “Tap”, un’azienda campana – il cui nome viene menzionato – aveva presentato una richiesta di “esportazione di rifiuti non pericolosi codice “Cer 191210″ (rifiuti combustibili o Cdr: rifiuti destinati all’incenerimento o al coincenerimento), verso la Tunisia per un impianto di recupero sito in altro luogo (…)”. La richiesta di esportazione è stata però respinta e i fatti sono stati denunciati alle competenti autorità giudiziarie italiane e tunisine, aggiunge l’agenzia tunisina. Vale la pena ricordare che il caso dell’esportazione illegale di rifiuti italiani in Tunisia ha dato luogo a procedimenti legali contro 26 persone in Tunisia, tra cui l’ex ministro degli Affari locali e dell’ambiente, Mustapha Aroui, e alti dirigenti della dogana. Otto persone sono attualmente in carcere, mentre il manager dell’azienda tunisina importatrice è ancora latitante laborum et ed ut pevoluptat

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->