Blitz Oro nero, in 57 dinanzi al Gup

 

di Pina Ferro

Associazione mafiosa, associazione a delinquere finalizzata alla commissione di frodi in materia di accise ed Iva sugli oli minerali, intestazione fittizia di beni e società, riciclaggio, autoriciclaggio e impiego di denaro di provenienza illecita. Queste le accuse a carico delle 57 persone che il prossimo 16 novembre compariranno dinanzi al Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Potenza chiamato a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio presentata dalla Pubblica accusa.
L’operazione che portò all’esecuzione di 30 misure cautelari personali nelle province di Salerno, Napoli, Avellino, Caserta, Cosenza e Taranto ed al sequestro di immobili, aziende, depositi, flotte di auto- articolati per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro scattò nello scorso mese di aprile. A coordinare le indagini fu la Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza.
Dalle indagini è emersa la presenza nel Vallo di Diano di alcuni esponenti del clan camorristico dei Casalesi che utilizzavano il petrolio come cavallo di troia per “colonizzare” il comprensorio grazie anche alla complicità di un imprenditore del posto e di un carabiniere corrotto. Il carburante per uso agricolo, che beneficia di particolari agevolazioni fiscali, veniva venduto a soggetti che poi lo immettevano nel normale mercato per autotrazione, utilizzando spesso le cosiddette ‘pompe bianche’. Un traffico illecito che ha portato anche guadagni annui all’organizzazione criminale di 30 milioni di euro.
I tarantini fornivano ai “soci” attivi nel salernitano un elenco di nominativi di imprenditori agricoli che erano all’oscuro di tutto le cui identità fiscali e i libretti Uma venivano clonate in modo che le imprese legate ai Casalesi potessero fatturare fittiziamente la vendita del carburante agli imprenditori agricolo9 che avevano subito il furto dell’identità fiscale, mentre in realtà il prodotto veniva venduto in nero a operatori economici che lo immettevano fraudolentemente nel mercato per autotrazione con guadagni di circa il 50 per cento sul costo effettivo di ogni litro di benzina e nafta venduti.
A comparire dinanzi al Gup unitamente ai legali di fiducia saranno: Cristina Brindisi, 52 anni di Polla; Pietro Buscicchio, 44 anni di Taranto; Michele Cicala, 41 anni, di Taranto; Elena Quaranta 53 anni di Polla; Carmine De Angelis, 41 anni di Sala Consilina; Antonio De Martino 55 anni di Mondragone; Antonio De Rosa 29 anni di Altavilla Silentina; Tommaso Di Rosa 75 anni di Santa Maria Capua Vetere; Gennaro Di Tuoro 59 anni di Volla; Bruno Mario Diana, 87 anni di Casapesenna; Flavio Diana, 47 anni, di Casapesenna; Giuseppe Diana, 25 anni, di San Cipriano D’Aversa; Vincenzo Diana, 33 anni di San Cipriano D’Aversa; Salvatore Di Puorto, 35 anni, di San Cipriano d’Aversa; Francesco Friozzi, 41 anni, di |Pastorano – Caserta; Friozzi Giovanni 39 anni di Pastorano – Caserta;  Antonio Gallo, 43 anni, di San Marco Evangelista; Antonio Garofalo, 59 anni, Lioni; Maria Teresa Iannone, 76 anni di Polla;Fabio Iannotti 44 anni di Praia a Mare;Antonio Iannotti 52 anni, di Praia a Mare; Antonio La Marca 23 anni di Napoli; Teresa Lanzara 44 anni di Castel San Giorgio; Fulvio Leonardo 50 anni, di Pietramelara – Caserta; Salvatore Antonio Leonardo, 88 anni di Pietramelara; Oreste Mainenti, 46 anni di Polla; Antimo Menale, 82 anni di Trentola Ducenta – Caserta; Gennnaro Morretta 57 anni di Olevano sul Tusciano; Mattia Morretta 34 anni di Olevano sul Tusciano; Michele Mosca, 46 anni di Napoli; Mariateresa Moschese, 45 anni di Santa Maria Capua Vetere; Luigi Papale, 65 anni di Santa Maria Capua Vetere;
Marcello Paparello, 50 anni di Eboli; Carmine Parisi, 55 anni di Polla;Domenico Parisi 55 anni, di Polla;Rosario Parisi 29 anni di Polla; Fioravante Celso 68 anni, di Ogliastro Cilento; Raffaele Diana, 55 anni di San Pietro al Tanagro, Massimo Petrullo, 47 anni, Polla, Antonio Latronico , 67 anni, Sala Consilina, Marcello Paparello , 40 anni, Eboli, Antonio De Rosa , 29 anni, Altavilla Silentina, Luigi Luisi , 54 anni, Sicignano degli Alburni, Maddalena Luisi, 57 anni, Sicignano degli Alburni, Antonio Siano , 40 anni, Polla, Alfonso Siano , 45 anni, Polla, Raffaele Annunziata, 65 anni, Polla, Giacinto Costantino , 55 anni, Polla; Gino De Luca , 58 anni, Polla, Antonio De Luca , 51 anni, Polla, Yuri Garone , 35 anni, Atena Lucana, Luigi Impembo , 51 anni, Roccadaspide, Felice Balsamo, 67 anni, Sala Consilina, Giovanna Sabia , 24 anni, Polla, Luigi D’Elia , 69 anni, Morigerati, Simone Ranaldo 29 anni di Benevento; Mario Trotta 61 anni di Postiglione; Nicola Venosa 37 anni di Diamante.
Nel collegio difensivo sono presenti, tra gli altri, gli avvocati Leopoldo Catena, Alfonso Amato e Giovanni Falci.