Battipaglia, abusivi in via Manfredi: scattano gli sgomberi

Scritto da , 19 Luglio 2013
image_pdfimage_print

BATTIPAGLIA. Al via gli sgomberi degli appartamenti occupati abusivamente in viale Manfredi. Lo ha annunciato il commissario prefettizio Mario Rosario Ruffo durante una conferenza stampa a Palazzo di Città. Le operazioni di sgombero avverranno entro la fine del mese di luglio. La decisione finale è stata presa dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presso la Prefettura di Salerno, nel corso di un incontro a cui hanno preso parte anche il commissario prefettizio del Comune di Battipaglia, Mario Rosario Ruffo, ed il prefetto Gerarda Maria Pantalone. Mentre trenta appartamenti del complesso residenziale popolare di viale Manfredi sono stati assegnati e popolati a fine aprile, restano ancora diciotto case occupate dagli abusivi alla scala C. La decisione presa in Prefettura è già stata comunicata agli assegnatari. «Intendiamo ripristinare la legalità, lancio un appello agli abusivi affinché lascino da soli gli alloggi che occupano – ha affermato Ruffo -. Vi è la necessità di risolvere la questione dell’occupazione abusiva di viale Manfredi, facendo in modo che i legittimi assegnatari possano entrarne in possesso. So che tra gli occupanti ci sono disagi familiari, disoccupati, disabili, anziani e bambini, ma anche gli assegnatari vivono situazioni simili. Il mio è un invito alla collaborazione, affinché le operazioni di sgombero possano avere luogo con la massima serenità». Si pensa anche al futuro delle diciotto famiglie che saranno sgomberate e che vivono comunque una situazione di disagio abitativo. «Si verrà incontro alle loro esigenze, non li lasceremo soli – afferma Ruffo -, ma speriamo che queste persone vengano accolte da familiari ed amici. A meno di casi estremi, non daremo alloggi a queste persone ed eviteremo lunghe collocazioni in albergo a spese del Comune. Avranno l’aiuto dei servizi sociali ed eventualmente di strutture idonee». Lunedì il commissario prefettizio incontrerà la rappresentante degli occupanti Concetta Caprio dopo che per due volte la donna non si è presentata a precedenti incontri convocati.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->