Barone: “Stop ai lavori di piazza della Libertà fino al voto”

Scritto da , 18 Agosto 2021
image_pdfimage_print

“Fermiamo i lavori su Piazza della Libertà fino alle elezioni”. La proposta arriva direttamente dalla candidata sindaca di stampo civico Elisabetta Barone che chiede all’amministrazione uscente di “giocarsi” la campagna elettorale ad armi pari, senza usare le grandi opere in costruzione. “Basta interventi spot, troppi gli sprechi. Alla nuova amministrazione che governerà la città il compito di fare una valutazione serena e oggettiva degli interventi necessari – ha dichiarato la dirigente scolastica, in corsa per provare a conquistare la fascia tricolore – I giorni scorsi abbiamo appreso che su Piazza della Libertà, a causa del rischio crolli, sarà necessaria una nuova variante di circa due milioni di euro, per mettere in sicurezza l’area”. Di fatti, dopo anni di varianti e interruzione del lavori, quest’opera resta ancora incompiuta. “Basta continuare ad inseguire i crolli con nuove varianti, con un incredibile spreco di soldi – ha poi aggiunto la Barone – Ormai il Crescent è diventato un pozzo senza fondo per le spese continue che richiede. E pensare che al momento della presentazione, nel marzo 2009, fu annunciato il completamento dei lavori in 600 giorni. Sono passati dieci anni e si continua a spendere soldi, senza avere ancora una data di consegna dei lavori. Ad ottobre ci sarà una nuova e diversa amministrazione al governo della città. Lasciamo a chi verrà il compito di valutare nel complesso i problemi strutturali della mega opera progettata da Bofill, per fare tutti gli interventi del caso, senza continuare con questo stillicidio economico, rispettando gli esiti della vicenda giudiziaria e senza alcuna smania di propaganda”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->