Barone: “I 5 Stelle hanno fatto con noi una scelta civica”

Scritto da , 20 Agosto 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

“La visita di Conte a Salerno è un accelleratore del processo di unificazione della coalizione una spinta di energia, fiducia, coraggio a tanti che in questi giorni sono stati chiamati e dissuasi dal partecipare alle candidature”. Così Elisabetta Barone candidata sindaco che risponde anche a chi dice che la sua coalizione ospitando i 5 Stelle non è più una coalizione civica… “La coalizione è una civica che ha l’apporto del Movimento 5 Stelle. Con noi il movimento ha fatto una scelta civica, la coalizione è assolutamente civica non identificabile con questo o quel partito, ciò che ci sta a cuore, a tutti noi della coalizione è, come dice il nostro slogan semplicemente Salerno”.

“La metafora usata da Conte per il divario nord e sud non funziona”

“La metafora della locomotiva e dei vagoni, recuperata dall’ex premier per parlare del divario Nord -Sud, non funziona. Non ci vuole un Nobel in economia per capire che il Mezzogiorno avrà possibilità di sviluppo soltanto se si investe sulle infrastrutture, sui servizi e sulla competitività. Il reddito di cittadinanza, così come è stato varato, non incentiva l’occupazione, piuttosto contribuisce ad allargare la forbice con il Nord e, a foraggiare anche la criminalità organizzata. Ma a chi a sinistra e tra i grillini è bravo a fare promesse elettorali, forse conviene un Sud ‘arretrato’. Le persone in difficoltà vanno senza dubbio sostenute e aiutate ma la vera sfida è puntare su un piano concreto di politiche attive del lavoro e sulla valorizzazione delle aziende virtuose della Campania. Solo così potremmo restituire speranza ai nostri ragazzi”. Così Catello Maresca, candidato sindaco a Napoli.

Scocozza: “Non ci saremo, la loro coalizione lontana dai nostri valori”

Gli attivisti del Meet Up hanno disertato l’incontro Giuseppe Conte. “All’incontro con Giuseppe Conte non ci sarà né la candidata Sindaca degli Attivisti per Salerno Simona Libera Scocozza né una rappresentanza degli stessi attivisti”, ha annunciato il Meet Up ieri mattina. Il gruppo degli attivisti ha voluto sottolineare che non ci sarà perchè Conte sarà a Salerno “per supportare un candidato sindaco lontano dai nostri valori. Ci meraviglia che il presidente del movimento 5 Stelle, si sia schierato a favore di una candidata che ha sostenuto De Luca alle regionali e la cui coalizione è sostenuta da figure come Ragosta e Federico Conte, anche loro vicini a De Luca alle scorse regionali – hanno aggiunto – Sorprende che non si sia accorto che la Barone è appoggiata da membri appartenenti ad Azione di Calenda e ad Italia Viva di Renzi. Crediamo nella sua buona fede, ma non è stato preventivamente informato dai 3 onorevoli da chi è composta la coalizione che supporta la preside.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->