Automobili in ostaggio del cantiere: è polemica

Scritto da , 16 ottobre 2018
image_pdfimage_print

TRAFFICO SUL LUNGOTEVERE – Fotografo: BENVEGNU_-GUAITOLI

Ancora disagi sulla tangenziale di Salerno, a causa degli eterni cantieri mai giunti al termine. A risentirne, neanche a dirlo, gli automobilisti non solo di Salerno città ma anche per quelli provenienti da Pellezzano e Baronissi. Il cantiere in questione è quello di poche centinaia di metri presente sulla sulla tangenziale di Salerno, all’altezza di Fratte. Da ormai diverse settimane, gli automobilisti, esasperati, hanno filmato le condizioni in cui riversa il tratto di strada in questione, con persone imbottigliate nel traffico per diverso tempo, con tutti i disagi e le conseguenze del caso, soprattutto per i lavoratori. Nonostante un piano di viabilità alternativa, i lavori determinano il restringimento della carreggiata dove si viaggia su una sola corsia con le auto che finiscono in coda. Della richiesta di eseguire i lavori nelle ore notturne, non si è saputo più nulla. La classica lettera morta. Eppure questa via crucis per chi ogni giorno è costretto ad utilizzare la tangenziale di Salerno è un calvario forse evitabile, se solo si chiedesse all’Anas di motivare l’impossibilità a fare i lavori di notte. In media, qualcuno ha calcolato che serve un’ora nel traffico per un tratto di strada che, in condizioni normali, si percorre in 10-15 minuti. I risvolti negativi sulla sicurezza sono facili da dedurre e dovrebbero allarmare gli enti locali e la stessa Prefettura.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->