Autisti del Cstp aggrediti da un uomo di Giovi, voleva far salire a bordo il cane

Scritto da , 22 Luglio 2016
image_pdfimage_print

Autisti del Cstp barbaramente aggrediti da un uomo di Giovi. Una scena che ha fatto temere il peggio a quanti si trovavano ieri pomeriggio, sotto il cocente sole delle 15, nei presso della fermata dei pullman ubicata nei presso della chiesa del Volto Santo a Pastena. Tutto è nato dal rifiuto dell’autista di far salire a bordo del bus l’uomo di Giovi. L’aggressore precedentemente si era reso protagonista di diverbi verbali con alcuni pendolari a causa del trasporto di un cane, portato senza guinzaglio e museruola e tenuto legato da una corda. L’animale si presentava visibilmente denutrito e maltrattato e ricoperto di zecche. L’aggressore stava salendo sulla linea numero 13 quando l’autista si è rifiutato di farlo salire per evitare altri spiacevoli episodi di violenza verbale. A quel punto l’uomo ha avuto uno scatto d’ira, dando fuoco ad un cassonetto, distruggendo i fari del pullman per poi aggredire e minacciare i due autisti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per riportare la calma e fermare l’aggressore che è stato identificato mentre sono stati allertati i volontari dell’Enpa per il recupero del cane. Non è la prma volta che gli autisti dei mezzi pubblici vengono aggrediti e picchiati dai passeggeri. In taluni casi la situzione degenera per delle banalità.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->