Assessorato ai trasporti nelle mani di Michele Cuozzo

Scritto da , 21 Marzo 2013
image_pdfimage_print

La patata bollente dei trasporti passa all’avvocato Michele Cuozzo. E’ lui il nuovo assessore ai trasporti della Giunta provinciale di Antonio Iannone, nominato nella giornata di ieri dopo la revoca dell’incarico a Luigi Napoli. Con la nomina di Cuozzo, il numero degli assessori che si sono avvicendati nelle Giunte Cirielli – Iannone sale a quota 40.
Michele Cuozzo, classe 1963, è stato per dieci anni, dal 2001 al 2011 sindaco del piccolo Comune di Valva, nel cuore della provincia a sud di Salerno, dove ora è consigliere comunale d’opposizione. Durante le scorse elezioni provinciali del 2009 è stato candidato proprio tra le fila del Popolo della Libertà con Edmondo Cirielli presidente, nel collegio Romagnano al Monte – Santomenna – Valva – San Gregorio Magno. Diversi gli incarichi ricoperti dal neoassessore Cuozzo: rappresentante della Provincia di Salerno nella Fondazione Mida; consigliere dell’Asi Salerno; membro del consiglio di amministrazione di Ecoambiente Spa.
Ora toccherà a lui occuparsi del settore tanto cruciale e importante quanto irto di difficoltà dei trasporti. Con due nodi subito da sciogliere: quello del Cstp e quello di Sita. Ma l’avvocato Cuozzo non ha paura di ciò che lo attende, ben consapevole che non sarà un lavoro facile.
«Ovviamente – spiega il neoassessore Cuozzo – non ho certamente contezza della situazione se non per quello che conosco in base al vissuto e a ciò che vedo e sento. Mi metterò da subito al lavoro duramente – spiega – perché questa profonda crisi attraversata dal comparto dei trasporti può e deve essere superata solo mediante la sinergia di tutte le istituzioni locali. Per questo dialogherò anche con tutti i Comuni». Dunque, prova subito a far quadrato, Cuozzo, consapevole che i disagi e i disservizi legati alle difficoltà delle aziende di trasporto «si ripercuotono sulla cittadinanza e soprattutto nelle piccole realtà, dove i trasporti pubblici rappresentano un servizio ancor più fondamentale. Bisogna assolutamente uscire dalla crisi e metterò tutto il mio impegno affinché questo avvenga».
Una nomina che, comunque, è giunta a sorpresa non solo per l’opinione pubblica, ma per lo stesso ex sindaco di Valva. «Sono rimasto molto sorpreso – confessa – Sono ben conscio della difficoltà, ma spero di essere all’altezza del compito che il presidente Antonio Iannone ha voluto affidarmi. Voglio essergli vicino nel miglior modo possibile perché è giovane ed è giusto che i giovani vadano avanti. So da ora che sarà difficile ma questo non mi impedisce di essere felice ed orgoglioso di essere il nuovo assessore ai trasporti della Provincia di Salerno».

 

21 marzo 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->