Aspettando la Festa dei Boccali: dal mare ai monti nell’assolutezza della Natura

Scritto da , 29 giugno 2018
image_pdfimage_print

 

Stasera, alle ore 18, l’iniziativa I Edizione “Aspettando la “Festa dei Boccali XIII” dal mare di Vietri ai Monti Alburni, presso la “Tenuta Mandia-agriturismo la Tavernola”, nata da Mariangela Mandia attraverso il suo modello di management #Sistema Bellezza , creatrice del  connubio fra l’Associazione Humus Onlus, Presidente Lauretta Laureti e la “Tenuta Mandia-agriturismo “La Tavernola”.

Mariangela Mandia , portatrice di un modello di management #Sistema Bellezza, che si basa , sulla conoscenza e la ricerca ed ha come obiettivi , innovazione , integrazione e sviluppo, si è ispirata al concetto di Integrazione , metaforicamente ben espresso dalla ceramica , risultato di due elementi, terra e acqua e rappresentati dai Boccali , simbolo da ben dodici edizioni della manifestazione . E’ questo evento, l’integrazione di due mondi e culture differenti , uniti da un concetto portato avanti dall’Associazione Humus Onlus e dai suoi volontari , la crescita e lo sviluppo attraverso l’arte. Mandia , ecclettica professionista, per le sue formazioni , dalla Laurea in Scienze Politiche e Sociali fino all’Istituto Marangoni di Milano, è portatrice di un#Sistema Bellezza, rivolto a privati , Associazioni,artisti,aziende ed enti pubblici , che abbiano un alto spessore umano con l’obiettivo di sviluppare ed accrescere le proprie caratteristiche , grazie , anche al suo modello inclusivo di network professionali, facendo parte ,anche , di una company profile BDP (Bussiness Development Partner) asse Napoli/ Milano. Dal Sud Italia,ad ambiti nazionali, come l’Università d’Aosta e l’Università di Torino , dove presentò il modello ,e con un ultimo progetto che ha investito “International English”,di Paestum. Ultima intervista a sancire il suo impegno è andata in onda su rai due “Sereno Variabile”su rai due intervistata da Osvaldo Bevilacqua , ha sottolineato il suo legame con Paestum e gli Amici di Paestum ed il suo credo di Ambasciatori di Bellezza, come parti integranti di professionalità complementari al servizio del territorio e dell’uomo. Il suo impegno nel diffondere la cultura della prevenzione al seno, la Dieta Mediterranea , l’Arte e la Moda come linguaggio contemporaneo capace di vestire concetti come la sostenibilità e l’etica, sono ben rappresentati da questa ultima tappa di quello che lei definisce “viaggio di Bellezza”. L’iniziativa vuole promuovere l’integrazione , parte dalla materia plasmata dall’opera creatrice di uomini dotati del dono dell’Arte , fino ad un territorio gli Alburni , dove la “Tenuta Mandia “agriturismo “La Tavernola” , ospitava i viaggiatori e buoi che lungo la S.S.19 , proseguivano lungo le Calabrie e il Vallo di Diano , sostando nella fraz. Zuppino , etimologicamente definita per “un boccale e del latte  , che venivano offerti ai viandanti . La storia diventa strumento di conoscenza e sviluppo , un grande traguardo dove l’Associazione Humus Onlus, portatrice di un messaggio come l’arte è linguaggio aggregante , delicatamente e rispettoso per l’altro e una Tenuta  Mandia che da oltre un secolo  crede nella valorizzazione di un luogo che parte prima dall’uomo che lo abita.Raccolta fondi ma molto di più. Mandia ha puntato sulla “Tavernola Hub” : Crowfunding , “Vieni, crea , sosta e riparti”,un laboratorio di ceramica , dove questa tradizione del viaggio deve proseguire e l’integrazione contaminare per realizzare forme di cultura e lanciare professionalità.  Donare e Ricevere, come nella Ceramica , come la terra e il mare , cosi le persone possano avere un luogo dove sentirsi a casa e dove poter realizzare dei workshop o auto prodursi , dal mondo dell’interior design ai gioielli.Includendo corsi che abbiano , anche,un percorso terapeutico , rivolto ad adulti e bambini . La serata di “Bocconi e Boccali ” sarà una passeggiata dei sensi e di ricordi , dove il boccale rappresenta un sorso a dire della Mandia “Sorsi di Bellezza”,  l’Integrazione è l’elemento ispiratore, da cui far partire una degustazione , un diaologo e un ‘asta dell’archivio della Festa dei Boccali, di illustri ceramisti .Il ricavato sarà devoluto all’associazione Humus Onlus e ci sarà la raccolta per il Crowfunding. Il sogno è di ripartire da quella Stazione di treni di Sicignano degli Alburni , simbolo di incroci, scambi culturali, dove ora più che mai le istituzioni stanno ponendo attenzione , consapevoli che le zone dell’entroterra costituiscono un baluardo , oggi considerato marketing del turismo di lusso, capaci di rilanciare territori e professioni altamente qualificate . Un viaggio che tocca Paestum ,il Cilento, fino agli Alburni e il Vallo di Diano ad arrivare a Vietri nella meravigliosa costiera amalfitana. Donne coraggiose verso un futuro fatto di mobilità intenti: con Lauretta Laureti,esempio che la Vita va vissuta , anche , attraverso l’ Associazionismo , il Volontariato e l’Arte come strumento di Sostegno e Crescita. Mariangela Mandia, esempio che la Bellezza è un sistema capace di valorizzare l’uomo includendo elementi che lo rimettano al centro , capace di dar vita a sviluppi innovativi.La Moda può essere un linguaggio che veste i Contenuti etici e sostenibili. Una serata top secret, dove “La Magia del Mistero , come nell’arte il risultato si vede alla fine, così sarà “Aspettando la Festa dei Boccali ” che si terrà a Settembre a Vietri. Patrocinio morale e vicinanza Artistica del Designer Antonio Perotti , citato come Direttore Artistico della Tenuta Mandia. Due donne un Boccale ed una Tenuta , assieme per promuovere e divulgare il concetto di Arte come strumento di Valorizzazione umana e territoriale.Abbattendo le barriere del concetto di Diversità , considerandolo un valore aggiunto , proprio come Lauretta e Mariangela diverse ma integrate.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->